30/05/2016

Equi-Spot… e non ci pensi più!


L’alternativa ai classici repellenti spray arriva dall’America. Sono le pratiche pipette


Chi ha un cavallo sa che appena arriva la bella stagione inevitabilmente compaiono anche le mosche, i tafani, i moscerini e  per il nostro cavallo inizia una vera e proprio tortura. Sia nel suo box che in paddock o in passeggiata non ha più un attimo di tranquillità… ogni secondo ha qualche insetto addosso.


Quanto vorremmo fornirgli una protezione totale, 24h al giorno!
Una protezione che non sparisca se lo laviamo o suda, una protezione che non dobbiamo applicargli tutti i giorni. Equi-Spot è la soluzione a questi nostri problemi! Un insetto repellente ‘Spot-on’, come le pipette antipulci monodose per cani per intenderci, da applicare solo ogni 14 giorni.


Come si mette?
Equi-Spot è davvero facile da applicare! Ogni pipetta contiene infatti il dosaggio perfetto, 10ml di prodotto, e quindi non rischieremo mai di metterne troppo o troppo poco. Basta applicarne una come indicato e il gioco è fatto. Il prodotto si diffonde e penetra automaticamente negli strati della cute del cavallo e per i 14 giorni seguenti non dobbiamo più impazzire con spray, coperte antimosche, etc, perché Equi-Spot crea una sorta di barriera invisibile che tiene lontani tutti gli insetti.




Dura veramente 14 giorni?
Ebbene si! Equi-Spot è un prodotto americano e come tale viene sottoposto a rigidi controlli, oltre che sulla qualità, anche sulla durata della sua efficacia nel tempo. Il nostro cavallo sarà protetto al 100% dal primo al quattordicesimo giorno.


Crea reazioni allergiche?
Prima di metterlo in commercio negli USA, Farnam ha sottoposto Equi-Spot ad una lunga sperimentazione secondo le direttive GLP, il prodotto è stato poi registrato dall’EPA (Enviroumental Protection Agency) che ne ha controllato la tollerabilità, la tossicità e l’efficacia.


Equi-Spot ha reazioni allergiche del 0,001%. Ciò premesso non dobbiamo comunque dimenticare che il cavallo è un essere vivente e, come l’uomo, può manifestare‘Spot-On’ prodotte da Farnam da applicare ogni due settimane reazioni di ipersensibilità (allergie) a qualsiasi composto naturale o chimico.


Per evitare qualsiasi problema, alla prima applicazione, facciamo un test applicandone 2ml in una piccola zona della cute, per esempio sui glutei. Se non si manifesta alcuna reazione indesiderata, si può procedere all’applicazione del prodotto secondo le indicazioni riportate sulla confezione.



E il costo?
Una scatola contiene 3 pipette da 10ml e la protezione per il cavallo è di 42 giorni: ciò vuol dire che ci costa meno di 0,90 € al giorno… meno di un caffè!



>ACQUISTA EQUI-SPOT ON LINE SU NONSOLOCAVALLO.IT


Consigli Pratici
Equi-Spot contiene la Permetrina, una molecola ad azione antiparassitaria fotosensibile. È quindi consigliabile applicare il prodotto nelle ore serali per garantirne la piena attività.
Si consiglia inoltre di non lavare il cavallo, specialmente con shampoo o saponi, il giorno prima ed il giorno dopo della somministrazione.

Modalità di applicazione
Il contenuto di una pipetta da 10 ml va messo come segue:

• 5 ml lungo la linea della schiena, partendo dalla testa (tra le orecchie) lungo la base della criniera e la linea mediana dorsale fino al bacino (base della coda)
• 1 ml nella parte superiore della fronte, sotto il ciuffo
• 1 ml sul retro di ciascun arto anteriore, tra ginocchio e nodello (2 ml in totale)
• 1 ml sul retro di ciascun arto posteriore, tra garretto e nodello (2 ml in totale)

Ricordiamoci di non riapplicare il prodotto prima di 14 giorni

Punti di forza di Equi-Spot
• Dura per 14 giorni
• Facile da mettere, ci vogliono solo 5 minuti
• Il prodotto è ‘Spot-on’
• Il suo effetto non diminuisce con il passare dei giorni
• Possiamo lavare il cavallo tutti i giorni.
• Se il nostro cavallo suda il principio rimane attivo
• Costa solo 0,90 euro al giorno

> Acquista EQUI-SPOT su www.nonsolocavallo.it

Articolo pubblicato sulla rivista INFORMA
distribuita gratuitamente a tutti i nostri clienti che hanno effettuato acquisti su NonsoloCavallo.it

Numero 2 Marzo / Aprile 2018