13/11/2020

Zoccolo: come curarlo durante la stagione autunnale evitando crepe e fratture

In autunno lo zoccolo del cavallo può rimanere eccessivamente asciutto e corre quindi il rischio di fratturarsi. I consigli sui prodotti migliori per la cura e il benessere dello zoccolo.


Una delle principali preoccupazioni per gli amanti dell’equitazione è lo stato dello zoccolo del proprio cavallo e, con l’estate ormai conclusa, sono in molti ad abbassare la guardia. Tuttavia anche il clima autunnale può giocare dei brutti scherzi allo zoccolo del cavallo: scopriamo insieme cosa possiamo fare per evitare che lo zoccolo si rovini o, peggio ancora, si crepi.

Quando lo zoccolo assorbe acqua si indeboliscono i legami fra le molecole di cheratina. Le molecole d’acqua, quando lo zoccolo è bagnato, riescono a tenere unita la struttura formata dalle molecole di cheratina, ma il problema giunge quando lo zoccolo si asciuga rapidamente e i legami fra le molecole rimangono aperti, rendendo quindi lo zoccolo assai più fragile. In estate si passa rapidamente da giornate caldissime ad altre piovose e lo zoccolo ha quindi più probabilità di rompersi o addirittura di contrarre infezioni. Occorre quindi applicare sullo zoccolo dei prodotti idrorepellenti.

Tuttavia nemmeno uno zoccolo costantemente secco è un bene per il cavallo. In natura i cavalli, nutrendosi con una grande varietà di erbe e piante, assumono tutti i minerali e le vitamine necessarie al benessere dello zoccolo. Un cavallo in scuderia ovviamente avrà a disposizione un lasso di tempo ridotto da passare al pascolo e per questo motivo occorre fare attenzione alla dieta che viene fornita all’animale: una cattiva alimentazione può portare in breve tempo a uno zoccolo secco o addirittura crepato.

I cavalli che vivono allo stato brado, inoltre, sono abituati a camminare su diversi tipi di terreno e questo li aiuta a rendere più forti i loro zoccoli, mentre la vita nella scuderia irrimediabilmente finirà con il rovinare lo zoccolo del cavallo se non si prestano le dovute attenzioni. Uno zoccolo non deve mai essere troppo asciutto e durante la stagione secca può finire con il disidratarsi e spezzarsi. Uno zoccolo spezzato è anche più soggetto alle infezioni e per questo motivo è meglio utilizzare dei prodotti che rinfrozino e idratino lo zoccolo per evitare che si fratturi.Si può agire sullo zoccolo con due tipi di prodotti. Abbiamo la possibilità di utilizzare degli oli da applicare sullo zoccolo o degli integratori alimentari da fornire con il mangime; cominciamo parlando di questi mangimi complementari.

Un grande aiuto nella cura della zoccolo viene dall’ultimo prodotto della BioequipeKeraphyt H, un mangime complementare che vanta la più alta percentuale di biotina presente sul mercato (biotina 10.000). L’alta concentrazione di biotina rende Keraphyt H uno dei prodotti più efficaci quando si parla di cura e ipotrofia dello zoccolo, difficoltà dell’accrescimento del tessuto corneo, difetti di consistenza della muraglia o in caso di un’unghia troppo friabile e scheggiosa. 



Non è l’unico rimedio fornito dalla Bioequipe. La ditta produce anche 
Keraphyt, un mangime complementare che agisce come coadiuvante nel trattamento di zoccolo debole, desquamazione o fratture della parte cornea; Polibior, un prodotto che aumenta la robustezza dello zoccolo e adatto per trattare zoppie e problemi podali che presentano un principio di infezione; Navibell, ideato appositamente per contrastare la navicolite.



 Equibiotin a base di piante curative e terapeutiche indicato per cavalli di tutte le razze. Biotin Horse è invece la proposta di FM ItaliaBiotin Horse è un supplemento alimentare ricco di componenti che coadiuvano la nutrizione dell’apparato tegumentario e degli zoccoli. Un altro integratore è Happy Hoof Strong. Questo prodotto della Happy Horse è caratterizzato da aminoacidi ricchi di zolfo che consentono di ottenere una ottimizzazione strutturale della muraglia cornea. Bisogna ricordarsi che gli integratori alimentari agiscono solo dopo sei settimane circa e che devono essere forniti al cavallo con costanza e per un periodo di almeno sei mesi.


Oltre ai mangimi complementari, applicare quotidianamente grasso, olio e prodotti sanificanti per uso esterno contribuisce al benessere del piede del cavallo. 

In commercio ci sono molti prodotti tra cui scegliere, alcuni anche di matrice naturale. Lucky Fox propone una gamma di olii, sanificanti e catrame per lo zoccolo altamente professionali. Tra i loro prodotti troviamo SOS Frog, ideato appositamente il fettone. SOS Frog è un igienizzante che combatte la degradazione batterica, può essere impiegato per favorire la ricrescita dei tessuti danneggiati dal marcimento del fettone ed è inoltre indicato in caso di tarlo, ascessi e distaccamenti.

Un altro prodotto targato Lucky Fox è Blacksmith Oil, un olio per zoccoli da utilizzare se si vuole idratare e igienizzare lo zoccolo, prevenendo quindi la comparsa di funghi e batteri. Grhoof è l’olio per lo zoccolo proposto da Sop. Grazie alla sua composizione, Grhoof riesce sia a favorire lo sviluppo di uno zoccolo resistente ed elastico sia a contrastare i batteri che possono provocare infezioni. Equisan è il prodotto di Union Bio che aiuta a contrastare le infezioni dello zoccolo.




Il prodotto, grazie agli oli essenziali che lo compongono, facilita il processo di rigenerazione della parete dello zoccolo e questo rende Equisan indicato in caso di infezioni ed infiammazioni del piede del cavallo; i risultati si vedono nel giro di poco tempo.

Su Nonsolocavallo è inoltre disponibile il Set Salvaguardia del Piede, composto da EquisanEquiprofessional Grasso ed EquiboxEquiprofessional Grasso è un grasso per gli zoccoli a base di oli essenzali che favorisce la crescita dell’unghia e produce un odore sgradito agli insetti. Equibox è invece una soluzione igienizzante da usare all’interno del box o sulla lettiera per combattere lo sviluppo batterico causato dalla degradazione delle faci. 

Equibox riesce quindi a ridurre le esalazioni che possono compromettere il piede e tiene lontani gli insetti. Un altro prodotto da applicare all’esterno dello zoccolo è Icobior, uno spray di Bioequipe indicato per detergere e lenire lo zoccolo in caso di fettone. Icobior può però essere utilizzato anche sul pelo in caso di piaghe e piaccature del sottopancia o al garrese.

Acquista subito questi prodotti sul nostro sito di e-commerce www.nonsolocavallo.it




Articolo pubblicato sulla rivista INFORMA
distribuita gratuitamente a tutti i nostri clienti che hanno effettuato acquisti su NonsoloCavallo.it

Numero 1 Gennaio / Febbraio 2018