05/05/2003

Versatility Ranch Horse: Il futuro della monta western?

Dalla tradizione del lavoro l’agonismo per la Monta Western

Lo avevamo detto con un poco di presunzione ma ora dati alla mano ne abbiamo certezza.

Nei primi 12 mesi di presentazione al pubblico il “versatility ranch horse” è balzato subito alla massima attenzione: pensate negli USA ha avuto più di 60 Show in ben 18 Stati! In Europa, ed in special modo in Germania, i clinic di presentazione sono affollatissimi e a giorni le prime date delle competizioni.
 

Perché questo? Cos’è il “versatility ranch horse”? Per chi ha perso l’edizione di Febbraio di Western side e quindi non conosce questa nuova / vecchia disciplina ecco un piccolo riassunto.

Innanzi tutto il “versatility ranch horse” è lo spirito del “cowboy”.

In perfetto stile da lavoro senza fronzoli o sfarzo e tutto quello che farebbe un vero cowboy con il suo cavallo da lavoro usato ogni giorno se dovesse partecipare a una gara! siamo tornati al lavoro del cowboy, in una gara che premia cavalli eclettici e veramente “all around”. Una piacevole valvola di sfogo anche per cavalli che non raggiungono i top score nel Reining, ma fanno un po’ di Trail Horse, e lavorano con il bestiame.

Il “versatility ranch horse” è una competizione che unisce cinque differenti specialità: Ranch Riding, Ranch Trail, Ranch Cutting, Working Ranch Horse e Conformazione. Il binomio dovrà gareggiare su tutte le cinque prove ed i punteggi così ottenuti, si sommeranno per dare il punteggio finale e aggiudicare così il titolo di “versatility ranch horse champion”.

Rivediamo insieme cosa sono le differenti specialità.

RANCH RIDING:

Questa classe mostra l’abilità del cavallo a muoversi a velocità di lavoro con il proprio cavaliere. I cavalli saranno mostrati alle tre andature, passo, trotto e galoppo, in entrambe le direzioni. Ai cavalli verrà richiesto di eseguire un cambio di direzione verso il centro dell’arena, fermarsi ed indietreggiare. Il giudice richiederà almeno in una recinzione il trotto esteso ed il galoppo esteso. Credito verrà assegnato al cavallo che si muoverà con la testa in posizione normale, con orecchie attente e velocità naturale rispetto all’andatura richiesta. Credito verrà dato per gentili transizioni tra una andatura e l’altra, per avere il giusto galoppo e per mantenere l’andatura sino a che il giudice richieda una cambiamento.

RANCH TRAIL:

Questa specialità è un percorso con minimo sei ostacoli, creato per mostrare l’abilità e la volontà a superare differenti compiti che possono essere chiesti al binomio durante il corso di una normale giornata di lavoro in un Ranch. Se possibile dovranno essere utilizzati ostacoli naturali. Si incoraggia in oltre che il percorso venga creato al di fuori dell’arena, usando il terreno naturale del posto, ove possibile. Il cavallo verrà inoltre giudicato sulle tre andature, passo, trotto e galoppo, andature da compiere tra un ostacolo e l’altro del percorso determinato dal giudice. Un cavallo otterrà migliore valutazione lavorando alla corretta andatura.

Gli ostacoli non sono i “soliti innaturali del Trail Horse Classico, ma possono essere lanciare un lazo, trainare un tronco, scende da cavallo e togliere e mettere la briglia alzando i piedi del cavallo passare un rivo d’acqua vero, e altri ancora.

RANCH CUTTING

Un solo manzo numerato, viene selezionato dalla mandria ed il cavallo deve dimostrare la sua abilità a lavorarlo. Quando il cavallo ha raggiunto ciò ed ha provato la sua abilità nel “cattarlo”, il binomio, deve mettere il manzo in un “pen”, sistemato dall’altra parte dell’arena in un tempo limite di 2 minuti e 30 secondi

Nella parte di Cutting si avrà l’assistenza di due “turn back”. Il tutto sarà giudicato sulla performance del cavallo e sulla sua naturale abilità. Il binomio non sarà penalizzato, per guidare il cavallo durante la parte di “cutting”, ma dovrà dimostrare una naturale abilità nel seguire il manzo.

WORKING RANCH HORSE

Questa specialità combina l’abilità di guidare il cavallo, in un percorso di reining, il suo “cow sense” nel gestire il manzo che dopo il percorso di reining viene liberato in arena e l’abilità del cavaliere di lanciare il lazzo anche se non è indispensabile, e questo lo diciamo per i meno bravi a lanciare il lazzo, che il concorrente catturi il manzo. Dopo che l’esibitore ha completato il pattern di reining, chiederà che il manzo entri in arena. Quando il manzo entra in arena, deve essere controllato e tenuto in una estremità dell’arena, per un tempo sufficiente per dimostrare l’abilità del cavallo nel contenere il manzo. Poi lo porterà e bloccherà sul fence , fermandolo almeno una volta per parte. A questo punto prenderà il lazzo e dovrà prendere il manzo, senza tenerlo.

RANCH CONFORMATION

Una vera e propria classe di morfologia dove il giudice sceglierà i migliori soggetti. Dopo aver trottato, i cavalli si allineeranno testa coda per permettere che il giudice li ispezioni.

Chi ha detto “form to function” ha realmente tradotto il segreto del Quarter Horse e del cavallo western in generale. Il cavallo vincente deve essere anche bello. E questo è perfetto per incoronare il campione dei campioni!

Ora che è chiaro di cosa stiamo parlando (invito tutti coloro che volessero il regolamento tradotto del “versatility ranch horse” di andare a riprendere l’edizione di Febbraio di Western Side), vediamo le iniziative correlate all’introduzione in Italia di questa che ormai è una disciplina emergente.

Già due le date di clinic

Sabato 14 e Domenica 15 Giugno 2003, Istruttore Ferruccio Badi, luogo Badi Farm, Sumirago (VA)
Sabato 19 e Domenica 20 Luglio 2003, Istruttore Ferruccio Badi e Wayne Meason luogo Badi Farm, S

Programma del primo clinic:

Sabato 14 Giugno 2003:
Ore 8,30: Presentazione del “versatility ranch horse” e le sue regole
Ranch Riding: lavoro sulla pista, sviluppo della corretta andatura, cosa il giudice osserva e premia, chi vince, e prova della specialità (come gara!)
Ranch Trail: le differenze con il Trail classico, ostacoli particolari, l’uso del lazzo per trainare e per tirare da cavallo, prova della specialità (come in una gara vera!)
Ranch conformation: Consigli su come presentare professionalmente il proprio cavallo e come correggere eventuali problemi
Ranch Cutting: regole e base di lavoro con il bestiame introduzione
Domenica 15 Giugno 2003
Ore 9,00 Ranch Cutting: ripresa lavoro, il lavoro del turn Back, prova della specialità (come in una gara vera!)
Working Ranch Horse: Regole e fondamenti della specialità, il pattern di reining, il lavoro con il bestiame, il lancio del lazzo e prova della specialità (come in una gara vera!)
Nota nel corso vi sarà anche un compendio su come lanciare il lazzo sia per il Ranch Trail che per il Working Ranch Horse.

Programma del secondo clinic:

Sabato 19 Luglio 2003
Ore 8,30: Presentazione del “versatility ranch horse” e le sue regole
Lavoro su tutte le specialità Ranch Riding, Ranch trail, Ranch Cutting, Working Ranch Horse
Domenica 20 Luglio 2003
Lets’ Show: Proviamo a vivere e a partecipare ad uno show di “Versatility Ranch Horse” dove però i giudici oltre che a giudicare danno consigli e suggerimenti.

Non male per iniziare l’esperienza Italiana del Versatility! E nel periodo Ottobre Novembre stiamo già programmando uno Show completo. Ma per chi vuole iniziare a far conoscere al proprio cavallo il lavoro con il bestiame: Domenica 1 Giugno vi sarà sempre alla Badi Farm di Sumirago (VA) un clinic su: Working Cow Horse : basic: come gestire il cavallo con il bestiame.


Per questo corso e gli altri sul Versatility contattate la Badi Farm a info@badifarm.com