11/11/2020

Recinti elettrici: come farli e cosa serve?

Nel corso dei secoli gli uomini hanno sempre cercato il modo di contenere gli animali o di separare specie diverse. Negli ultimi decenni, i recinti elettrici hanno permesso agli animali di muoversi in spazi aperti e di nutrirsi naturalmente senza una costante osservazione

Ovviamente il recinto elettrificato deve essere installato correttamente, con apparecchiature e accessori che garantiscano sicurezza e benessere agli animali, i quali devono ricevere dalla recinzione solamente una scossa spiacevole e indolore che li induca semplicemente a spostarsi indietro.

In breve tempo gli animali imparano a rispettare la recinzione e a non oltrepassarla.

L’impulso trasmesso deve risultare poco piacevole così che, dopo pochi tentativi, l’animale smette di toccare la recinzione.

Per prendere familiarità con il recinto è fondamentale un periodo di addestramento e per evitare che l’animale si disabitui è altrettanto importante che la recinzione sia sempre attiva ed efficace. 

Una recinzione elettrica è ideale per il controllo dei cavalli, li mantiene all’interno del paddock e consente una veloce e sicura gestione del pascolo nei mesi caldi, ma è anche molto utile per proteggere i campi coltivati e il bestiame da animali nocivi e predatori.

Quest’ultimo aspetto è un problema molto sentito nelle campagne toscane, così come nel centro e nel sud Italia.

Negli ultimi anni è in crescita esponenziale il numero di lettori e clienti che ci contattano per chiedere suggerimenti su come installare una recinzione elettrica che protegga le culture dall’attacco di maiali selvatici e cinghiali affamati alla ricerca di cibo. 

Con questo articolo vorrei creare un quadro generale degli elementi che compongono una recinzione elettrificata, una panoramica che possa aiutarti a pianificare la tua struttura ideale, senza entrare nel merito di come installarla, in quanto le istruzioni di montaggio e le regole fondamentali per la creazione del circuito sono generalmente riportate nel libretto di istruzioni dell’elettrificatore.

Le recinzioni elettriche sono di facile installazione ma se proprio non si sei abile con fili e circuiti, puoi sempre chiedere l’aiuto di un elettricista!



Come funziona il sistema?

Quando un animale o una persona tocca la recinzione, la corrente ne attraversa  il corpo e, tramite il terreno e il sistema di messa a terra, torna all’elettrificatore.

Vediamo come.


L’elettrificatore eroga sui fili della recinzione un impulso elettrico, doloroso ma innocuo.


L’impulso è ad alto voltaggio ma è così breve da non essere pericoloso per gli animali e le persone. 

Fili, corde o fettucce conducono la corrente, senza necessariamente costituire un circuito chiuso.


Quando l’animale tocca i fili della recinzione l’impulso attraversa l’animale e ritorna al sistema di messa a terra dell’elettrificatore. 

L’animale agisce come l’interruttore in un circuito elettrico: quando tocca i cavi, il circuito elettrico si completa, l’elettricità si propaga contro l’animale e torna al recinto.



L’articolo continua nella pagina successiva

Pagine: 1 2 3 4 5