30/04/2015

Marta Lambrughi: un successo tutto genuino!

Esistono ancora ragazze con una sana passione per lo sport? Io ne conosco una e vorrei raccontare la sua storia.


La protagonista di questa intervista è una ragazza di 21 anni, Marta, che divide le sue giornate tra studio e sport. L’amore per lo sport, per l’atletica leggera e in particolare per la sua specialità, il salto in alto,racconta di averlo ereditato dalla madre, tra l’altro sua prima allenatrice e grande sostenitrice.

Marta racconta le sue giornate fatte di impegno, allenamenti e studio. Giornate fatte a volte di fatiche a volte di divertimento ma che le hanno appena regalato un successo autentico.

Marta ha infatti partecipato il 16 febbraio al campionato italiano indoor di atletica, tenutosi ad Ancona, classificandosi seconda nella sezione promesse e sesta nella sezione assoluti, “sesta in tutta Italia, non ci credo ancora“, racconta incredula e felice.

Una gara importante ma non la prima a cui ha partecipato, ma la prima a regalarle tanta soddisfazione. Si è infatti aggiudicata il secondo posto con un salto di 1 metro e 75.

Vorrei però raccontarvi i retroscena di questo successo, fondamentali per la riuscita.

Marta ha sicuramente imparato a gestire nel tempo le sue emozioni e la tensione della competizione, così gara dopo gara, ha acquisito sempre più sicurezza. E’ seguita da Orlando Motta, a detta sua “uno dei migliori allenatori per questa specialità”, che ha saputo insegnarle oltre alla tecnica anche come gestire al meglio le avversità che si possono presentare in gara.

Ed ecco che ci siamo conosciute, proprio per aiutarla a migliorare la sua forma fisica.

Dopo un’accurata anamnesi alimentare ho realizzato un programma nutrizionale personalizzato per Marta, in base alla sua costituzione fisica, alle sue abitudini, al tipo di allenamento, ai suoi gusti e alle sue necessità in termini energetici. Marta si è impegnata anche nel seguire i miei consigli in maniera costante e nella comunicazione di dubbi e domande ogni volta che ne aveva necessità.

“Per il salto in alto non c’è niente da fare, bisogna essere leggeri. Il corpo sente se deve sollevare 1 o 2 kg in più.” E cosi’ raggiungendo il peso forma è riuscita a saltare più in alto e a vincere l’argento!

L’alimentazione è fondamentale per raggiungere una forma fisica tale da poter ottenere prestazioni vincenti.

Il segreto, quindi per un successo originale come quello di Marta, ricco di impegno, entusiasmo ed emozione è avere intorno una squadra di professionisti che hanno saputo consigliarla, ma soprattutto saper mettere in pratica questi consigli!