Mental coaching: come evitare frustrazione quando finisci una lezione a cavallo

Pubblicato su INFORMA maggio/giugno n. 3/2019 –

Mental coaching con Eva Rosenthal, Campionessa di Dressage.

Eva Rosenthal

Ciao! Sono Eva Rosenthal, Campionessa di Dressage e Mental Coach. Grazie al Mental Coaching ho vinto oltre 50 medaglie e ho partecipato ai Moniali WEG! Mi sono allenata mentalmente e poi mi sono specializzata nell’allenare altri atleti come Mental Coach, per questo motivo ho una preparazione unica nel supporto mentale degli sportivi e dei cavalieri.

Se vuoi imparare a gestire la paura quando sei a cavallo leggi il mio altro articolo QUI! 

Ti è mai capitato alla fine della tua lezione di scendere da cavallo ed essere insoddisfatto del lavoro svolto? Di provare quella sensazione di dispiacere per non essere riuscito a fare un bel lavoro, oppure di rabbia o di frustrazione? A me capitava molto spesso prima di capire che cosa accadeva nella mia mente e prima di sapere come allenarla per gestirla al meglio con il mental coaching.

“Allenare la tua mente a riflettere sui passaggi che ti propongo in questo articolo, ti permetterà di essere felice e soddisfatto ogni volta che scenderai da cavallo, indipendentemente da cosa hai fatto e come è andata la tua lezione.”

Ricordo ancora la frustrazione che provavo quando scendevo da cavallo e le cose “non erano andate come me le ero programmate”; o perché il cavallo quel giorno lì era più rigido, o perché non riuscivo a far bene un esercizio, o semplicemente perché avrei voluto fare un programma e l’istruttore invece aveva deciso di farci fare altri esercizi…   Immagino che qualunque sia il tuo livello equestre, sia capitato anche a te di sentirti dispiaciuto o frustrato qualche volta alla fine della tua lezione.       Perché accade ciò?   Perché spesso quando scendiamo da cavallo non siamo soddisfatti della nostra lezione?   E soprattutto come puoi allenare la tua Mente affinché tu sia soddisfatta, se non ogni volta, almeno la maggior parte delle volte che scenderai dal tuo cavallo?

Innanzitutto come ben sai l’Equitazione è uno Sport molto sfidante.   E’ uno Sport che ti appassiona, ti rapisce l’anima, ma allo stesso tempo ti mette costantemente alla prova, infatti è l’unico Sport dove l’attrezzatura può decidere di non collaborare!   E’ uno sport individuale ma allo stesso tempo di squadra, infatti nulla sarebbe possibile senza il tuo compagno!       Il nostro Cavallo è più di una racchetta o di un pallone, fa parte di noi, diventa parte del nostro essere e spesso è il nostro migliore amico, il nostro confidente ma è anche la seconda metà del binomio, ed alcune volte, senza volerlo, ci mette in crisi.   Ci mette in difficoltà semplicemente perché lui è un essere vivente e perché noi ci creiamo delle aspettative, se il giorno prima è andato bene, appena saliamo in sella pretendiamo che il cavallo sia come il giorno precedente.   Oppure ancora prima di salire in sella abbiamo già in testa il tipo di lavoro che vogliamo fare con lui senza considerare che abbiamo a che fare non solo con noi stessi ma anche con il nostro cavallo.   Oppure altre volte vediamo i nostri colleghi di scuderia fare degli esercizi e vorremmo farli anche noi così ma il nostro istruttore ci fa fare altro o il cavallo non è ancora pronto, e allora ci rimaniamo male e parte la frustrazione… Non so se hai notato anche tu questa cosa ma più si alza l’età e il livello di addestramento del cavallo più noi ci creiamo aspettative e più rimaniamo delusi se non le raggiungiamo.   Monto a cavallo da oltre 30 anni e ho montato cavalli in moltissimi paesi del mondo ma è solo da quando ho imparato ad allenare la mia mente che sono riuscita a gestire queste sensazioni di frustrazione e di riuscire a finire ogni volta che scendo da cavallo con un bel sorriso e soddisfazione.   Nella prossima pagina troverai, per te, alcuni passaggi di mental coaching da cui prendere spunto per allenare la tua mente in modo da essere felice e soddisfatto di te ogni volta che scendi da cavallo.  

Adesso vediamo insieme le 6 strategie di mental coaching per gestire la paura quando sei a cavallo.

1. GESTISCI IL TUO DIALOGO INTERNO

Fai attenzione a quello che ti dici nel momento in cui sei a cavallo. Se senti che il cavallo sta diventando nervoso o se stai per fare degli esercizi che ti mettono un po’ di stress ascolta quello che ti dici e inizia a selezionare le parole e le frasi che ti dici.

Se lo senti che si sta innervosendo e inizi a dirti cose del tipo “ecco adesso mi scarta”, oppure “adesso mi butta giù” sarà normale creare emozioni di paura; molto meglio quando lo senti innervosirsi, dirti cose del tipo: “è tutto ok”, “ora lo calmo” oppure “ha scartato perché si è spaventato ma ora lo calmo” e cose del genere.

Più tu stai sereno e con la mente fredda più lui sarà sereno. Non puoi prevedere se ti scarterà o se farà male un esercizio ma puoi condizionare il suo stato d’animo rimanendo calmo e tranquillo. Fai attenzione anche alle parole che ti dici, tutte hanno un peso emozionale e possono influenzare le tue emozioni in modo utile o non utile per il contesto che stai vivendo.

Ad esempio usare parole del tipo “imbizzarrito”, “pazzo”, “troppo nervoso”, “sbaglierà l’esercizio”, “e se cado?” etc, ti metterà sicuramente agitazione: usa piuttosto parole del tipo “è allegro ma lo so gestire”, “è un po’ divertito” oppure “oggi ha senso dell’umorismo”, oppure “l’esercizio verrà bene!”.

Trova il modo di alleggerire le parole che usi, aggiungici anche un pizzico di ironia e divertimento e trova parole che ti facciano sentire sicuro di te e di quello che stai facendo. 

2. STAI NEL PRESENTE: SE NON È ANCORA ACCADUTO NULLA COME FAI A SAPERE COME ANDRÀ? 

Mantieni la concentrazione e quindi la mente e corpo sugli esercizi che stai facendo e vedrai che lui si concentrerà. Molte volte si crea stress e paura perché ci si immagina che succederà un disastro, ma mentre ti immagini questo non sei più concentrato sul presente e su quello che stai facendo!

Stare nel presente ti permette di mantenere la concentrazione sul “qui ed ora”, ti permette di rimanere nel flow e quindi nello stato di totale concentrazione. Andare nel futuro invece ti può distrarre perché ti farà preoccupare di cose che di fatto non sono ancora accadute e così facendo perderai concentrazione e connessione con il tuo corpo e con il tuo cavallo e, lui ti sentirà assente mentalmente e quindi anche lui sarà distratto e poco attento ai tuoi aiuti.

Se ti accorgi che stai andando nel futuro di a te stesso frasi del tipo “è tutto ok”, “stai qua”, “torna nel presente” e connettiti con parti del tuo corpo per tornare fisicamente attento su quello che stai facendo. 

3. CHE FILM MENTALI TI FAI? PAURA DI COSA? DI CADERE? CAMBIA I FILM CHE STAI FACENDO NELLA TUA MENTE

Prenditi la responsabilità dei film mentali che ti stai facendo! Anticipare mentalmente è una buona tecnica di allenamento mentale premesso che tu decida di anticipare qualcosa di utile per te e non ad esempio la scena di te per terra o addirittura di te con qualche benda! Solo tu sei in grado e hai il potere di decidere cosa immaginarti e se proprio devi immaginarti che accadrà qualcosa nei prossimi 3 minuti tanto vale che ti immagini qualcosa di positivo e utile per voi!

Quindi sostituisci tutti i film in cui ti vedi cadere o con il cavallo fuori controllo con dei film in cui ti vedi perfettamente in grado di gestire le sue reazioni e in grado di calmarlo e guidarlo. Se ci credi e sei tranquillo allora inizierai a trasformare la sensazione di paura in una sensazione di sicurezza.

Infatti le emozioni si possono trasformare, sta a te creare i pensieri e i film mentali più utili per trasformale in emozioni utili per te!

4. USA LA FISIOLOGIA PER CAMBIARE IL TUO STATO D’ANIMO:

Prendi consapevolezza del tuo corpo ed usa il tuo corpo ed il tuo respiro per entrare in uno stato d’animo di tranquillità ed allontanare la Paura. Fai respiri lunghi e profondi per ossigenare la tua mente e calmare e rilassare il tuo corpo. Mentre fai respiri profondi ripeti a te stesso un Mantra per tranquillizzarti, ad esempio di a te stesso “è tutto ok”, “ora lo calmo“ , “va tutto bene”. etc.

Leggi i miei altri articoli sulla gestione dello stato d’animo per maggiori informazioni (li trovi sul Portale del Cavallo).

5. DAI UN SIGNIFICATO DIVERSO A QUELLO CHE STA ACCADENDO: 

Ad esempio se lui scarta considera che non è perché vuole buttarti giù ma magari semplicemente perché si è spaventato di qualcosa. Spesso quello che crea paura nella mente è il significato che diamo a quello specifico evento o azione, per cui, se quando un cavallo scarta, inizi a pensare che lo faccia per buttarti giù, sarà normale che inizierai a provare paura.

Se invece cambi il significato di quella sua azione e inizi a pensare che magari ha scartato perché si è spaventato (e questa è la versione più probabile), puoi iniziare a pensare a come calmarlo e fargli riprendere fiducia in te e in se stesso invece di pensare che voglia fare del male a te! Cambiando il significato della situazione cambierai anche come ti senti!

Infatti cambiare significato in qualcosa di più utile ti serve per veder le situazioni da un punto di vista differente e per metterti nella condizione di “poter fare qualcosa” per calmarlo invece di “subire” le sue reazioni. 

6. FATTI LE DOMANDE GIUSTE:

Ascoltati e trasforma questa emozione e gestiscila in modo da provare solo emozioni utili quando sei a cavallo.

Prenditi la responsabilità delle tue emozioni e ogni volta che ti rendi conto di provare un’emozione non utile, soprattutto quando sei a cavallo, allenati a cambiarla. Usa le strategie di Mental Coaching qui sopra e allenati ad ascoltarti.

Un buon esercizio è anche quello di farti le domande giuste. Se il cavallo scarta invece di chiederti “Perché ha scartato?”, oppure “cadrò?” chiediti “come posso calmarlo?” “che esercizio posso fare per farlo concentrare di nuovo?”, “come posso fare al meglio questa sequenza?”. Ciò ti permetterà di spostare la tua attenzione dal problema alla soluzione e ti darà gli strumenti per risolvere al meglio la situazione!

Se vuoi saperne di più: scarica gratis i primi 2 video del Programma di Allenamento Mentale per gli sport equestri che ho preparato per te qui:
http://sport.ekis.it/sportequestrintro e allenati con me per migliorare le tue performance a cavallo e nella vita.
Sono Eva Rosenthal, Campionessa di Dressage e Mental Coach. Grazie al Mental Coaching ho vinto oltre 50 medaglie e ho partecipato ai Mondiali WEG! Mi sono allenata mentalmente e poi mi sono specializzata nell’allenare altri atleti come Mental Coach, per questo motivo ho una preparazione unica nel supporto mentale degli sportivi e dei cavalieri. Visita il mio sito per conoscere la mia storia e altre tecniche di allenamento mentale: www.evarosenthal.it

Ciao, al prossimo articolo

Eva