22/10/2020

Il Trotto di Arcoveggio, un giovedì a tutta velocità

Bologna Trotto, Ippodromo Arcoveggio, corse di giovedì 20 ottobre 2020, inizio ore 15,30. Un giovedì a tutta velocità




Riunione di metà settimana nel segno dei velocisti anziani sotto le Due Torri, con un riuscito miglio a campeggiare ai vertici tecnici del convegno, sfida che raduna il top delle redini lunghe e soggetti che durante la giovane età hanno frequentato i quartieri alti delle rispettive generazioni. Difficile stilare un pronostico, ma la recente avventura milanese in occasione del GP Federnat proietta Viola Trio ai primi posti nelle preferenze, grazie anche al buon numero di partenza, il 3, e la collaudata partnership con Marco Stefani, mentre Zinko Top ha dalla propria condizione al top e la guida di Antonio Di Nardo, con la sempre agguerrita giubba dei Gocciadoro indossata nel frangente dal provetto miler Von Wise As, in leggero sottordine, ma sempre temibili in virtù di una caratura atletica considerevole, Ula Risaia Trgf e Veantur, rispettivamente affidati ad Antonio Greppi e Andrea Farolfi.


Allo scoccare delle 15.30 il primo appuntamento agonistico, un miglio riservato alla leva 2019 che ha radunato al via un sestetto di eccellenti prospetti su cui spicca la veneta Chenca Effe, allieva di Walter Zanetti che si avvarrà della consolidata collaborazione di Andrea Farolfi, mentre Cupido Cup, Capovento Pax e Clooney Grad, citati in rigoroso ordine di preferenza, si disputeranno le posizioni di rincalzo, ben supportati da partner del livello di Gianni Targhetta, Salvatore Valentino e Roberto Vecchione.
Il tradizionale handicap di metà settimana trova inusuale collocazione alla seconda corsa: saranno infatti solo sette i partecipanti, con il rientro dopo lunga assenza dell’undicenne Paco a calamitare curiosità ed attenzioni anche di carattere tecnico grazie alla comoda sistemazione allo start ed alla guida di Roberto Vecchione, con Unguento e Zola Budd ad inseguire da quota meno venti metri, favoriti dallo scarso traffico in pista e da solide condizioni di forma.


Capitolo gentlemen alla terza corsa, miglio con nove esponenti della generazione 2017 ed una eccellente qualità di base, per la sfida a tre fra Bluegrass As/Filippo Monti, Big Band Lf/Thomas Manfredini e Belena Jack/Matteo Zaccherini, senza peraltro trascurare i continui progressi di Butterfly Horse per la quale è stato ingaggiato l’esperto Otello Zorzetto.
Asticella a livelli d’eccellenza nella quarta, per una prova riservata ai cadetti che vedrà la proposta Gocciadoro, Asia, severamente testata da Arizona Jet e Ferdinando Pisacane, mentre Ancora Mp con Vecchione e Avenue La Varenne con Antonio Di Nardo saranno le variabili tattiche, senza peraltro trascurare l’aurea regolarità di Artes Mj, proposta di Andrea Baveresi.


Tre anni alla quinta con due francesine a caccia della prima vittoria in carriera, Holly Molly è griffata Ehlert/Vecchione, Hilda Du Gers sarà interpretata dal trainer danese Erik Bondo, tra le due potrebbe inserirsi Bella Cam, guidata da Antonio Di Nardo, mentre Bramante e Manuele Matteini si candidano al podio.
In chiusura, cinque e sei anni alle prese con i due giri di pista ed il match tra Zax Club e Zanzibar Bi a calamitare le attenzioni nonostante presenze di livello, da Zucco Jet a Zawadi, passando a Zack Spritz, senza trascurare l’affidabile Vaciglia.


Appuntamento successivo domenica 25 ottobre alle ore 14:30