31/07/2014

Il ruolo del giudice

Scopriamo chi è il Giudice Ufficiale AQHA, quando scende in campo, ma anche quando non è investito ufficialmente di un ruolo visto che rimane sempre un ufficiale sia per la nostra che per l’Associazione Americana.



Che ruolo ha? Quale e’ la sua attività? lo chiediamo a Ferruccio Badi che oramai copre questo ruolo da parecchi anni, lo intervistiamo, grazie alla magia della rete, mentre e’ in Germania a giudicare una Rassegna Aqha ufficiale. “Chi è un giudice?” “…un giudice e’ una persona che usa la sua conoscenza e la sua esperienza per rafforzare lo standard studiato per il cavallo quarter horse dalla casa madre AQHA.” dice Ferruccio…. Strana risposta diciamo noi, e chiediamo “spiega meglio…”

“In generale, e questo in pochi lo hanno capito, e’ proprio quello che facciamo. Rafforziamo lo standard, ma uno standard pensato da una task force di giudici e non un piccolo gruppo o dei liberi pensatori. Faccio un esempio, lo abbiamo vissuto tutti e forse ne siamo fuori, ma con sudore e lacrime; quando nel ’90 in un futurity di Reining un equipe di giudici ha pensato di far vincere un cavallo che lavorava con la testa sotto la verticale e sotto la linea del garrese, ha lanciato una moda che tutti hanno seguito, creando un sconvolgimento nel giudizio del Reining tanto da cambiare lo standard di chi addestrava i cavalli e chi li montava. Quindi da me non sentire mai dire che i giudici creano una strada ma che al contrario devono far rispettare quella tracciata dalla AQHA e dai suoi esperti”.


“Ma un giudice non è solo quello, vero?” “Si hai ragione” ci racconta “e’ la persona che può farci divertire creando una atmosfera simpatica e che ha, in commistione con lo Show Manager, la responsabilità della sicurezza della rassegna e della incolumità dei cavalli e degli altri animali così come anche delle persone che vi partecipano, sia in arena che in tutta la manifestazione” Quindi è anche un poco uno steward? chiediamo noi”. Limitatamente al fatto che lui rimane un giudice e non uno steward, ha la capacità di riportare alla Associazione le violazioni anche riferite alla salute e al benessere animale e ad eventuali soprusi e non applicazione delle regole e delle direttive, quindi è quello che ti fa anche sospendere… per capirci bene.

Ha una funzione anche di sorvegliante rispetto alla incolumità dei cavalli, e penso che oggi in tutto il mondo dei cavalli proprio per riprendere il ruolo di positività che questo animale se trattato bene può portarci, in termini di riavvicinamento da parte di famiglie, ragazzi e altri, penso che sia molto importante.

Tenete poi conto che il giudice non viene relegato in un locale, tirato fuori per un giudizio nella rassegna e poi rimesso via, ma al contrario proprio con la sua presenza, ovviamente non dialogando con i concorrenti!, specialmente se non ci sono steward, e colui che sovrintende il benessere degli animali e quindi del cavallo quarter horse” ma che funzione ha nel rendere come hai detto prima una gara più piacevole, gli chiediamo ancora.

“Sai qui in Germania così come in tutto il mondo quarter, il programma “ask a Judge”, dove in pratica un giudice risponde a quesiti, ma anche spiega cosa è’ stato fatto di negativo e cosa avrebbe voluto vedere in più, e’ importante e se ben calibrato e con la giusta quantità di sorrisi e tranquillità, permette ad una rassegna di essere una buona pubblicità per le associazioni proprio perché manda a casa le persone contente e con una nuova metà di lavoro con il proprio cavallo”.