24/10/2010

Gregory Ancelotti … anche un tecnico ENDAS nel “Guinness World Records”



Intervista a Gregory Ancelotti … uomo di cavalli e Quadro Tecnico ENDAS da “primato”.




INCONTRIAMO GREGORI ANCELOTTI  nato a mantova il 17/11/78 … una vita in mezzo ai cavalli e … dopo tanta gavetta e non pochi sacrifici  l’incontro con ENDAS Equitazione che lo ha portato oggi ad essere un ottimo Quadro Tecnico e un cavaliere da “primato” .

Redazione: Sig Ancelotti … come nasce la sua passione per il cavallo?

Gregory Ancelotti:  la prego mi chiami solo Gregory … la passione nasce fin da piccolo grazie al papà … poi attraverso esperienze varie tra cui ricordo, molto volentieri, quella vissuta come responsabile della gestione delle scuderie al “Caneva World” … si radica e cresce grazie all’incontro con il maestro Massimo Barbè dal quale ho imparato quello che in gergo chiamo “il mestiere di cavaliere”.




Redazione: tanta gavetta dal principio fino ad oggi … ma adesso cosa vuole fare il nostro “amico” Gregory?

Gregory Ancelotti: vede … ho partecipato a diverse manifestazioni agonistiche e a spettacoli equestri nelle più importanti fiere nazionali senza tralasciare la voglia di crescere professionalmente e oggi ho deciso di dare risalto al titolo di Quadro Tecnico di ENDAS Equitazione ottenuto con il superamento di ben tre livelli di esame e ho avviato alcune collaborazioni che, se solidificate, mi permetteranno di portare avanti e trasmettere questa mia passione.

Redazione: bene …  ma parliamo di quella che è stata l’ultima fatica conclusa con successo … essere inserito nel “Guinness World Records” non è da tutti !!!

Gregory Ancelotti: … ho lavorato  con il mio cavallo e mi sono impegnato tanto per ben due anni e … con un pò di fortuna e l’aiuto di qualcuno da lassù il finale è stato quello che tutti hanno potuto vedere in televisione … sono entrato nel Guinness … adesso però inizia il difficile perché se da un lato la gente ti è intorno dall’altro pretende qualcosa di più … 




Redazione: per concludere … vuole ringraziare qualcuno?

Gregory Ancelotti: … vorrei ringraziare le due donne della mia vita che da sempre mi sostengono e mi stanno a fianco … senza dimenticare il mio amico e coordinatore nazionale di ENDAS Equitazione Marco Volpi che in questa avventura ci ha creduto e mi è stato vicino … e tutti coloro che hanno contribuito a questo successo …

Redazione: grazie per il tempo che ci ha dedicato … e speriamo di rivederla anche quest’anno magari a sfidare se stesso con un nuovo record !?!

Gregory Ancelotti: un saluto a tutti voi e ai vostri lettori e, se ci saranno le condizioni, sarò felice nel poter ripetere un’esperienza come quella che mi ha visto trionfare l’anno scorso.

Il Portale del Cavallo
Fonte: ENDAS Equitazione