25/09/2020

Gran finale a Tanca Regia

Sabato il salto in libertà del 58° Premio Regionale Sardo di allevamento – Sabato e domenica le gare clou del Sardegna Jumping Tour di salto ostacoli
andrea guspini 2020

Grande attesa per le ultime giornate del 58° Premio Regionale Sardo di allevamento e per il Sardegna Jumping Tour di salto ostacoli, che avranno inizio alle 8.30. Nonostante il maltempo gli impianti Agris di Tanca Regia (Abbasanta) stanno portando avanti gli eventi organizzati dall’agenzia regionale Agris, dalla Fise Sardegna e dall’Anacaad (Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Anglo Arabo e Derivati) che sono stati finanziati dalla Regione Sardegna e dall’assessorato regionale all’Agricoltura con l’intento di aiutare il comparto ippico e gli allevatori isolani.
La risposta è andata oltre le attese: sono saliti addirittura a 270 i cavalli di uno, due e tre anni presentati al Premio Regionale Sardo che sabato vivrà il momento clou con la finale del salto in libertà riservata ai cavalli di tre anni. In caso di maltempo le prove e il salto in libertà verranno disputati nel maneggio coperto.
Invece per quanto riguarda il Concorso nazionale A 6 stelle Sardegna Jumping Tour, le gare più attese sono la C135 mista speciale qualificante di sabato e la C145/150 Gran Premio a due manche di domenica.
I favoriti per le gare dell’ultimo weekend sono Gianni Govoni, che ha vinto il Gran Premio di domenica scorsa e Simone Coata, vice campione italiano. Occhio pure ad Andrea Messersì, che giovedì si è imposto nella C140 a tempo. Ma al podio possono ambire anche i cavalieri sardi: dai fratelli Gianleonardo e Antonio Murruzzu a Giovanni Carboni (terzo nel primo Gran Premio), da Enrico Carcangiu ad Andrea Deledda, da Andrea Guspini a Raffaela Montis.

un salto del sjt 2020


presentazione




Giampiero Marras