20/07/2017

Fa piacere ogni tanto essere premiati


La premiazione con l’On.le Roberto Morassut.

Siamo a Genzano il 17 giugno 2017 al Concorso dedicato al poeta romanesco Mario Dell’Arco, organizzato dall’Accademia G.G.Belli. Mi consegna una coppa d’argento l’On.le Roberto Morassut. Per gli interessati, la poesia premiata è questa:
IL SACRO SUCCO DELL’UVA
(vanto dell’Italia)

Frutto degli antenati e di pazienza

nasce da un sogno, da passione e impresa
di Venere e d’amore n’è l’essenza
richiede attenta cura e lunga attesa

L’acino tondo, biondo e colorato
stretto ai compagni, pronto pel banchetto
a fine estate viene vendemmiato
se l’acqua e il sole l’hanno benedetto.

Anche se con i piedi calpestato,
schiacciato, offeso, il succo nasce caldo.
Lo si intuisce. Nobile è il casato.
Dove finisce l’indica l’araldo.

Dolce di prima spilla divien mosto
zucchero si fa allegro, spiritoso
cambia di gradazione e si fa tosto
diviene ambito nettare, gustoso.

Ha vetro verde, il sole non gli piace,
merita proprio d’essere riposato.
Ama il silenzio, il fresco e molta pace
ed è un tesoro s’è millesimato.

Non è solo un prodotto artigianale
cibo, cultura, arte ed anche storia
si mischiano fra loro e trovi il sale
del vanto dell’Italia, una sua gloria.

Vive di sole, mare e fantasia,
creatività, emozione e buon mangiare,
è uno stile di vita. E’ empatia.
Duro il lavoro per poterlo fare.

Sogni, goduria ed arte in un bicchiere
dolcezza, amore e incontri. Ti è vicino.
Sa d’amicizia, brindisi, piacere
noi, terra terra, lo chiamiamo VINO

Marco Biffani

P.S. Chi la volesse in versione integrale, non ha che da digitare “Calici di stelle” Marco Biffani

Il momento dedicato alla lettura della poesia di Marco Biffani.