30/05/2021

CSIO ROMA PIAZZA DI SIENA – DAVID WILL PORTA IL ROLEX GRAN PREMIO ROMA IN GERMANIA

Ph. CONI / Simone Ferraro – Nella foto il vincitore David Will con (da sinistra) Stefan Muller – Direttore Generale Rolex Italia, Vito Cozzoli – Presidente e Amministratore Delegato ‘Sport e Salute’, Virginia Raggi – Sindaca di Roma e Marco di Paola – Presidente della FISE

Avvincente e combattuto, il Rolex Gran Premio Roma ha regalato ai tanti appassionati arrivati a Villa Borghese e alle migliaia che hanno seguito la competizione via live-streaming grandi emozioni.

A nove anni da quella di Ludger Beerbaum, la vittoria nella gara più importante dello CSIO di Roma Piazza di Siena è tornata nelle mani di un cavaliere tedesco. Il ‘nuovo Re’ di Roma è il 33enne David Will, che oggi ha centrato il successo più importante della sua carriera in sella a C Vier 2.

Con la sua vittoria la Germania sale così a undici successi nel Gran Premio romano, ottenuti con dieci cavalieri diversi visto che Franke Sloothaak c’è riuscito nel 1995 e nel 1996.

“Sono molto fortunato ad evere questo cavallo – ha detto Will. – Appartiene ancora all’allevatore e sua figlia, Janine Rijkens, l’ha montato fino a gare di quattro stelle. Poi ha smesso di partecipare a concorsi e suo padre mi ha contattato per affidarmelo. Ed eccoci qui! Quanto alla sua performance a Piazza di Siena sapevo che era in ottima forma, è un cavallo speciale e ha saltato alla grande anche nella Coppa delle Nazioni. Ero convinto che avremmo avuto la possibilità di piazzarci oggi, ma non speravo nella vittoria. È difficile dire cosa si prova quando le cose si combinano alla perfezione e alla fine si ottengono dei risultati.
Alla domanda se la vittoria di oggi nel Rolex Gran Premio Roma, che è uno delle gare più ambite possa essere il suo biglietto per Tokyo, Will ha risposto: “Per me vincere il Gran Premio di oggi era un po’ un miraggio, ma questo cavallo è comunque uno dei migliori in circolazione, quindi non si sa mai, seguirò il mio programma e vedremo cosa mi riserva il futuro!”

Ph. CONI / Simone Ferraro

Tredici, sul totale dei cinquanta partenti, hanno avuto accesso alla seconda manche. Di questi cinque si sono ripresentati in campo con un percorso netto e solo tre sono stati capaci di ripetersi.

Il più veloce è stato David Will che con C Vier 2 ha fermato il cronometro su 42.34 secondi, un tempo che le amazzoni statunitensi Laura Kraut con Baloutinue (44.76) e Jessica Springsteen con Don Juan van de Donkhoeve (45.15) non sono riuscite a migliorare ottenendo rispettivamente la seconda e terza posizione.

Leggi tutto https://www.piazzadisiena.it/it/news-piazza-di-siena/1450-david-will-porta-il-rolex-gran-premio-roma-in-germania.html?acm=333_180


WWW.PIAZZADISIENA.IT


Press Office: EQUI-EQUIPE