22 Maggio 2022

Attacchi: Business in movimento

I veicoli commerciali per le consegne a domicilio trainati da cavalli rimasero in uso anche nei primi decenni dell’era automobilistica.

Veicoli per la consegna del latte e per servizio lavanderia – Cowboy Hall of Fame (TX)

Veicolo per la consegna del ghiaccio – Knowlton’s Ice Museum-Port Huron (MI)

Ancora negli anni ‘20, non era insolito vedere latte, verdure, ghiaccio o altri prodotti consegnati nelle case con un veicolo trainato da uno o due cavalli, specialmente nelle città più piccole. Va ricordato che la refrigerazione meccanica non era ancora diffusa e, quindi, molti americani compravano quotidianamente le merci deperibili. I cavalli erano adatti alle frequenti soste e ripartenze lungo il percorso e potevano affrontare strade dissestate meglio dei primi veicoli a motore.

Non solo, questi veicoli potevano essere più facilmente personalizzati degli autocarri, in base al prodotto o al servizio offerto ed erano più accessibili, quanto a prezzo. Man mano che le strade migliorarono e i mezzi di trasporto a motore diventarono meno costosi anche nell’utilizzo, questi veicoli ippotrainati per le consegne sparirono. Oggi, visitando Musei ed esposizioni è, comunque, possibile avere un esauriente panorama del mondo degli affari e del commercio su ruote dal XIX al XX secolo, quando ancora cavalli e carri muovevano merci e creavano le fortune della nazione.

CONSEGNE PORTA A PORTA

Dato che i frigoriferi elettrici non erano comuni nelle case americane fino agli anni ‘30, i consumatori facevano affidamento su consegne regolari di ghiaccio per raffreddare i cibi deperibili. All’inizio del XX secolo, il ghiaccio veniva raccolto da laghi e fiumi ghiacciati o prodotto commercialmente in impianti del ghiaccio. Le ditte lo immagazzinavano in capannoni isolati e consegnavano blocchi congelati ai piccoli commercianti che, tramite vagoni coibentati trainati da cavalli, li consegnavano di casa in casa.

Wagon per Frutta e verdura fresca al North West Carriage Museum (VA)

Così possiamo immaginare che ogni primavera, quando il clima diventava più caldo, “l’uomo del ghiaccio”, insieme al suo cavallo e al suo veicolo, cominciava ad essere una presenza abituale per le strada di ogni città, una figura immancabile. Furgone molto colorato, con scritte in grassetto decorative, che promuovevano la ditta. A volte il cavallo che tirava il vagone del ghiaccio conosceva così bene il percorso da trascinare il veicolo davanti alla casa del cliente successivo, mentre l’uomo del ghiaccio completava la consegna…

E in mattinata ecco passare anche il macellaio con il suo wagon coibentato, protetto dal calore; era dotato sul fondo di vaschette in latta zincata, per raccogliere e far defluire l’acqua che si formava allo scongelamento del ghiaccio usato per mantenere fredda la carne. L’interno a scomparti era attrezzato a scaffali con uncini per appendere la carne, oltre a fessure per contenere i coltelli e poi c’era il piano-tagliere.

Fruttivendoli molto attivi si trovavano di buon’ora nelle stazioni ferroviarie o ai mercati generali per ritirare derrate di frutta e verdura fresca, che caricavano e vendevano nei quartieri con veicoli ippotrainati caratterizzati da ampie aperture laterali per mostrare la merce, spesso protetta da polvere o intemperie con tendoni srotolabili. Con creatività e intraprendenza la ditta Fehrenbach, dal 1890 al 1915, definiva e pubblicizzava come “lussi da tavola” le verdure fresche, dagli asparagi al sedano ai cavolfiori, che vendeva e consegnava nelle case.


FORMIDABILI MESSAGGI PUBBLICITARI

I vivaci veicoli ippotrainati muovevano anche l’informazione. La Washington Bakery non perdeva l’occasione di aumentare l’attaccamento dei clienti alla sua linea di prodotti. I suoi programmi promozionali erano innovativi e le scritte erano sgargianti. Il veicolo, utilizzato per le consegne o le chiamate di vendita mostrava visi sorridenti e immagini piacevoli ed era una straordinaria comunicazione pubblicitaria. Insomma, le fiancate dei veicoli ippotrainati erano cartelloni pubblicitari in movimento, formidabili messaggi promozionali dei loro tempi.

Veicolo del macellaio e dettagli dell’interno – The Marshall Collection (NH)


Gli uomini d’affari nel predisporre i loro veicoli utilizzavano grande varietà di tecniche di pittura, di colori, di immagini per attirare i consumatori. Per esempio, il lussureggiante logo rosso e giallo della Pagoda della Eastern Estate Tea Company – che capitalizzava il fascino suscitato dall’Oriente nel vasto pubblico – circolò sulle pareti dei van ippotrainati dell’azienda in dozzine di città dello Stato di New York nel 1910, facendo della ditta un marchio di successo.

Questo veicolo, esposto al Museo di Long Island (NY) trasportava molte merci, tra cui tè, cacao e spezie, riso, sciroppo d’acero, burro di arachidi e sapone. La Eastern Estate Tea Company era stata fondata da William Aitken, che riuscì ad ampliare la sua attività da quella di piccolo negozio in Pennsylvania a quella di grande impresa multi-città con sede a Manhattan.

7-8. Mail Wagon per consegna posta nel Missouri – Henry Ford Museum (MI)

SERVIZI A DOMICILIO

Uno dei veicoli postali utilizzato per le consegne nelle aree rurali del Missouri dal 1902-1925 esposto al Henry Ford Museum (MI). Era uno dei tanti che collegavano, su rotte postali definite dal Congresso, gli agricoltori rurali con il resto della nazione. La consegna gratuita della posta inizi negli Stati Uniti nel 1896. I vagoni erano inizialmente di proprietà degli uffici postali periferici e August Edinger di Kimmswick, Missouri, acquistò questo vagone postale leggero per il suo percorso. Esistevano ditte specializzate nella realizzazione dei vagoni postali, su cui compariva ben evidente il numero della rotta e il nome del proprietario: le casse venivano montate su due staffe predisposte sulle molle ellittiche di un Buggy ordinario.

10-11. Servizio fotografico con particolare della camera oscura sul retro – Cowboy Hall of Fame (TX)



Il vagone del postino aveva un interno con vari scomparti e talvolta anche una stufa. Ogni veicolo funzionava come un ufficio postale in miniatura su ruote, con postini in grado di ricevere e annotare la posta e i vaglia postali e vendere francobolli. Ciascuno di questi veicoli aveva una campana che ne annunciava l’arrivo Il Dr. Peter Mark alla fine dell’800 con il suo fornitissimo van percorreva strade secondarie e principali delle zone rurali fornendo medicamenti di ogni genere, cos come un generico servizio diagnostico a seguito del quale offriva rimedi naturali di sua produzione.

Medicine ed Elisir: il Dr. Mark consegna a domicilio – History Center Museum (MN)



Il grande baule sul retro era pieno di cassetti e ripiani per contenere tutte le diverse medicine. Il wagon esposto nel Minnesota History Center Museum, St. Paul (MN). Fino a che la vendita di medicamenti non fu regolata dalle leggi statunitensi applicate anche a cibo e droghe, i medici ambulanti percorrevano le strade consigliando e offrendo elisir contenenti per lo più un’alta percentuale di alcool. Alcuni di questi veicoli di medicamenti garantivano anche semplici servizi dentistici, ne un esempio quello del dentista Dr. King Schulz nel film Django Unchained diventato una vera una icona del cinema, ora esposto nel Lone Pine Film History Museum (CA). Davvero incredibile l’esemplare esposto nella Texas Cowboy Hall of Fame a Fort Worth (TX): si tratta del van ippotrainato del fotografo Levi Hand di Smithville in New Jersey, dotato addirittura di camera oscura! Ed infine, a fianco il coloratissimo veicolo lavanderia: un esemplare simile lo troviamo anche nella collezione Marshall: ampio vagone colorato in legno solido con scritte evidenti, linea elegante finemente decorato e provvisto di finestrini laterali.

All’interno tre scomparti separati garantivano di separare la biancheria da consegnare da quella da portare al lavaggio. Il carro cisterna della Standard Oil Company consegnò prodotti petroliferi alle comunità del Michigan meridionale dal 1890 sino all’inizio degli anni ‘20. I suoi tre compartimenti separati contenevano cherosene, petrolio e benzina. La gente usava il cherosene per il riscaldamento e l’illuminazione e l’olio per lubrificare i motori nelle fattorie e nelle fabbriche. E, nel primo decennio del secolo, anche la benzina che alimentava un numero in rapida crescita di automobili. E’ esposto al Henry Ford Museum (MI).

NEI GIORNI DI FESTA

Sale e burro riempivano l’aria ovunque questo veicolo parcheggiasse per vendere le sue prelibatezze calde e gustose. I popcorn erano uno spuntino nuovo di zecca quando C. Cretors & Company di Chicago presentarono i loro veicoli ippotrainati all’Esposizione Mondiale a Chicago, nel 1893. Il veicolo dotato di un tettuccio di tela scorrevole, utile per le calde giornate estive o per un improvviso acquazzone di luglio. Mentre aspettavano i popcorn, i bambini erano attratti da “Tosty Rosty”, un pagliaccio sorridente che divenne il marchio della compagnia, appollaiato su un piccolo cilindro di vetro pieno di noccioline, che girava. E’ esposto al Museo di Long Island (NY). Altrettanto vivaci, decorati ed attrezzatissimi erano i veicoli per la vendita di gelati o bevande, caratterizzati sempre da un ampio spazio frontale aperto per interagire con la clientela.

I veicoli ippotrainati della C.Cretors & C. che servivano deliziosi pop corn – Long Island Museum (PA)

VISTI DA VICINO

Alcune delle caratteristiche funzionanti su un tipo di veicolo commerciale venivano presto assorbite anche da altri. Al di l delle scritte e dei colori sono da notare: La carrozzeria con una parte anteriore aperta spesso con tetto sporgente a proteggere i guidatore dalla pioggia, la parte superiore in legno a volte ricoperto in pelle per proteggere dall’umidità e dalle intemperie.

• I veicoli per trasporto di alimentari presentavano in basso uno scarico centrale per permettere il rilascio dell’acqua dal ghiaccio sciolto

• le ruote anteriori più piccole facilitano la circolazioni nelle strade cittadine.

• La cura alle sospensioni che, viste le strade accidentate nelle aree rurali, dovevano garantire sufficiente comfort al guidatore, che rimaneva a cassetta tutta la giornata.

• I vagoni per i quali erano previste molte soste e consegne, come quello del pane o del latte, presentavano un ingresso più facile per il fattorino che entrava o usciva molte volte nel corso della giornata. Per questo era pensata la cassa più bassa, il che significa che il pavimento del veicolo si trovava posizionato a 25 cm. dal marciapiede.

Carro per la distribuzione di olio e carburante della Standard Oil Company – Henry Ford Museum (MI)

I veicoli per le consegne trainati da cavalli rimasero in uso fino agli anni ‘20, in particolare nelle città più piccole e nelle aree rurali, ma, con l’avvento del motore, scomparvero. Attualmente negli Stati Uniti esemplari originali e ben conservati si possono ammirare esposti in sezioni dedicate in vari musei, come quello di Long Island nello stato di New York, l’Henry Ford Museum nel Michigan e la Texas Cowboy Hall of Fame a Fort Worth oppure all’interno di collezioni private aperte al pubblico.

Fra le collezioni private da menzionare, a questo proposito, vi la Marshall Collection situata in un’ampia struttura nel villaggio di Conway, al confine fra il New Hampshire ed il Maine. dedicata prevalentemente ai veicoli commerciali ippotrainati, che Sut e Margaret Marshall hanno raccolto negli anni. La collezione, che si poi ampliata per includere anche esemplari provenienti dal Canada e dall’Inghilterra, raggruppa ben 175 veicoli ippotrainati.



Di Emanuela Brumana. Fonte: Ken Wheeling, “Horse Drawn Commercial Vehicles”.
Photo Credits: Robert Mischka, Henry Ford Museum (MI), Cowboy Hall of Fame (TX), Long Island Museum (PA), Knowlton’s Ice Museum-Port Huron (MI), History Center Museum (MN), North West Carriage Museum (VA).





GRUPPO ITALIANO ATTACCHI - Associazione Sportiva Dilettantistica

La rivista INFORMA con il IL PORTALE DEL CAVALLO e l'e-shop NON SOLO CAVALLO PIANETA CUCCIOLI, sono un grande network italiano rivolto a chi ama i cavalli e gli animali da compagnia. Informa è un bimestrale inviato in omaggio ai clienti del negozio on line in occasione di ogni loro acquisto. Il Portale del Cavallo è un magazine specialistico, un vero pioniere perché on line da oltre vent’anni. Nonsolocavallo-PianetaCuccioli è un e-commerce on line dal 2004 con oltre 15.000 articoli a catalogo in costante crescita.

Insetti & Ambiente, come intervenire sia all’interno che all’esterno delle strutture

Per una scuderia senza insetti volanti non dobbiamo concentrarci solo sul...

Inizia la lotta agli insetti volanti. Ecco gli indispensabili di stagione a PREZZI TOP.

CON IL CALDO TORNANO ANCHE GLI INSETTIPreparati a combatterli con le...

Tutti pazzi per le nostre T-shirt! Donna, Uomo, Bambino e anche Cagnolino.

T-SHIRT DONNA > Vedi tutto T-SHIRT BIMBA >  Vedi tutto T-SHIRT UOMO >  Vedi tutto T-SHIRT CANE...

Azienda in Primo Piano: Azienda agrituristica tenuta Sant’Agnese & centro Ippico Silverado

Azienda agrituristica in Alta Maremma Circondata da boschi, sorgenti, corsi d'acqua e...

Ordina su NonsoloCavallo.it il tuo set sella inglese, prezzi top e spedizione gratuita

SET SELLA INGLESE DA SALTO Supreme Evolution in cuoio Francese martellato...

Milano Nord avrà un Mercato della Terra itinerante, a Cinisello Balsamo e Cusano Milanino

L’inaugurazione il 14 maggio, poi l’appuntamento si replica ogni secondo e...

Luce: collezione Morsi Grandi, gioielli in argento 925

Gioielli in argento titolo 925 realizzati a mano artigianalmente con la...

HKM Sweet Valentine, una collezione che non incanta solo come regalo di San Valentino

Dolci cuoricini brillano d'argento sulla cavezza e sulla coperta, mentre si...

Azienda in Primo Piano: Podere Val D’Orcia

Weekend romantici, cene tipiche e degustazioni, soggiorni esclusivi, escursioni a cavallo...

HKM collezione Beagle, teneri cagnolini ricamati conquistano il cuore di amazzoni e cavalieri

Piccoli amici di scuderia! Teneri cagnolini ricamati conquistano il cuore di...

Buona festa della mamma! Ultimo giorno per sfruttare il codice sconto MAMMA

BUONI SCONTO FINO A 35 €codice sconto MAMMA 5 € SCONTO da...

I migliori insettorepellenti per cavalli

Ordina on-line su nonsolocavallo.it Equi-Spot è un insettorepellente spot-on per il...

Auguri…

Auguri a tutte le MAMME del Mondo da parte del nostro...

Mondo Equestre ed Attualità. Aggiungi un Annuncio o la tua Attività!

Pubblica il tuo profilo e promuovi la tua attività GRATIS in una...

Record: Erba Gatta, prodotto per il benessere di stomaco ed intestino dei gatti

PERCHÈ MANGIANO L'ERBA? Il gatto mangia l’erba per cercare di espellere...
Equigomma
FARNAM

Altri argomenti

EcoPlus - EcoHorse
BIOequipe
HKM
Franco Sarti
Cover Technology
Horse Point
promozione