19 Ottobre 2021

Buoni propositi del 2014, anche a tavola!

Come ritrovare la forma efficacemente dopo i bagordi delle feste.




Ecco qualche qualche consiglio per mettere in pratica i buoni propositi ora che lo spirito propositivo è con voi!.
 

Prima regola fondamentale è farsi un piccolo programma, annotare su un diario le abitudini che abbiamo intenzione di cambiare.
 

Una volta fatta la lista organizzarsi gradualmente. Se ad esempio sulla vostra lista compare il classico binomio “dieta + palestra”, non correte il giorno dopo la Befana a fare attività fisica intensa se gli ultimi giorni li avete passati sul divano, così come con la dieta, non saltate i pasti se fino a ieri vi siete abbuffati di panettone e cotechino!
 

In particolare, per quanto riguarda le abitudini alimentari, organizzate una spesa intelligente, biglietto della spesa alla mano, andare rigorosamente a stomaco pieno a riempire il carrello e non comprare altro se non inserito nella lista!
 

Cosa mettere nel carrello quindi, per ritrovare la forma?
 

Sicuramente frutta e verdura fresca per aiutare l’organismo a depurarsi, anche verdure e minestroni surgelati vanno bene, per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina per esigenze lavorative.
 

Non lasciatevi tentare dalle superofferte, dolci e altri prodotti tipici delle feste, calorici e ricchi di grassi, ricordate che sono tentazioni che si trasformeranno in altri kg!
 

Puntate sul banco del pesce, proteine nobili che contengono i grassi giusti, gli omega3. Anche in questo caso se non avete la possibilità di trovarlo fresco ripiegate tranquillamente su quello surgelato di mare.
 

Non buttatevi sui prodotti dietetici; ad esempio, un classico errore è sostituire la brioche del bar con una confezionata, integrale a casa. La brioche non va bene tutti i giorni, a colazione, se si vuole perdere peso! Meglio usare biscotti secchi o fette biscottate con marmellata naturale e abbinare i famosi smoothies o frullati all’italiana. Abbinate yogurt magro con frutta fresca a vostro piacere e insaporite con zenzero, anice, mentuccia e altre spezie. Per gli intolleranti sostituire lo yogurt con latte di soia. E’ importante non zuccherarli. Daranno la giusta energia per affrontare la giornata lavorativa nel migliore dei modi.
 

Durante il giorno centrifughe a base di verdura e frutta fresca aiuteranno l’organismo a depurarsi (sedano, cavolo rosso, prezzemolo, mela, arancia). Potete scegliere le combinazioni e i gusti più graditi, ma anche qui non zuccherare!
 

E ai pasti preferire insalatine usando olive, pistacchi, cicorietta o altra insalata, sedano croccante, tofu, magari abbinate a qualche acciuga, il tutto condito con olio e limone.
 

Limitare chiaramente i prodotti da forno e il pane.
 

Se seguite per una ventina di giorni questo programma e unitamente fate esercizio fisico adeguato al vostro stile di vita, ritroverete una nuova forma già all’inizio del nuovo anno!

Laurea in Biotecnologie, Laurea in Biologia Sperimentale e Applicata, percorso Biologia umana e Scienze biomediche Università degli studi di Pavia.
Corso universitario I livello in Sviluppo e disturbi alimentari Università degli Studi di Firenze. Master Universitario di II livello in “Nutrizione umana”, Università degli studi di Pavia.

Previous articleVirginia Polidori
Next articleSilvano Querini

Articoli correlati

Le pavimentazioni in gomma di grandi dimensioni

Come vi abbiamo raccontato durante la nostra puntata web le pavimentazioni in gomma riciclata sono la scelta ottimale per ogni zona della scuderia. Ecoplus è...

Fuori gli Ogm dai nostri campi e dalle nostre tavole!

Il 24 settembre scorso, la Commissione europea ha pubblicato una Valutazione d’impatto iniziale nel tentativo di allentare la legislazione sulle piante prodotte con tecniche genomiche. Fino...

Difese immunitarie. Incontriamo l’amico Lele Tunesi della Happy Horse

Intervista a Emanuele Tunesi presso la nostra redazione in occasione della presentazione di un nuovo supplemento IM-HAPPY2021 Carissimo Lele, alla tua azienda non servono presentazioni....

La normativa italiana e le caratteristiche che deve avere un maneggio coperto per garantire...

L’esigenza di avere una copertura dove potersi sempre esercitarare è fondamentale per tutti i centri equestri: il maneggio coperto è l’unico “strumento” che garantisce...

ANACAITPR a Fieracavalli Verona dal 4 al 7 Novembre 2021

83° mostra nazionale di razza e vetrina nazionale della biodiversità “L’EDIZIONE DELLA RIPRESA” ANACAITPR tutto pronto per il più importante appuntamento dell’anno. Il Consiglio direttivo ha...

Slow Food si unisce alla voce dei produttori di cibo che nel mondo protestano...

A seguito della contro-mobilitazione per il Pre Vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari, che a luglio ha riunito oltre 9 mila partecipanti da...
Equigomma

Da non perdere

EcoPlus - EcoHorse
BIOequipe
LAS

Altri argomenti