26/10/2020

Arcoveggio, resoconto corse di domenica

Ippodromo Arcoveggio Bologna, resoconto delle corse di domenica 25 ottobre 2020. Ultima di ottobre nel segno di Azdora

Ombre di lockdown a parte, la domenica dell’ippica nazionale ha regalato grandi emozioni agli appassionati convenuti all’Arcoveggio, dove con un occhio alla kermesse partenopea incentrata sulla disputa del Gran Premio Lotteria ed uno alla programmazione casalinga, si è dipanata una divertente giornata di corse aperta dai gentlemen impegnati in un handicap sulla media distanza.

Prologo spettacolare, lottato sin sul palo dai due attesi protagonisti, Osiride Ron e Roger Op, il primo al comando ed il secondo costantemente in pressing sin sul palo, dove il dodicenne allievo di Michela Rossi ha mantenuto la meglio sul coraggioso portacolori di Michele Canali, terzo Rambo di Cesato impegnato nella risalita proprio quando il ritmo imposto dai duellanti si faceva incandescente, il tutto a media di 1.18.2.

Puledri in rosa alla seconda, campo folto nel miglio caratterizzato da numerose rotture e che aveva in Cocò Gso un solida favorita, la quale una volta proiettata in avanti da Vp Dell’Annunziata ha facilmente disposto delle avversarie spaziando in 1.18.6 su Cara Stella e Chapter As. Alla terza, nastri e doppio chilometro con la leva 2017 impegnata nell’ostico e per qualcuno inusuale schema tattico, con qualche rottura di troppo tra cui quelle dei più attesi Bitols Spritz e Beverly Jet e la vittoria di Bamako Dei Greppi e Marco Stefani in 1.18.7 su Baia Del Sol Vgl e Birba Dall, battistrada della prima ora e labile all’epilogo. Cadetti a reclamare nell’immediato prosieguo, Anouk Gard e Vp favoriti e Asia Ll nei panni dell’alternativa, con le due ad inscenare match nel giro conclusivo e la terza incomoda Aida Francis ad approfittare delle altrui scaramucce e vincere in 1.15.5 nella mani di un lucido Marcello Di Nicola, secondo Amos Rab su Asia Ll ed Anouk. Ancora una prova per quattro anni, questa volta declinata al femminile, la corsa più ricca del pomeriggio, che ha visto gli attesi Azdora e Vp Dell’Annunziata a segno in un significativo 1.14.7 su Andrea Spritz e Amerique Clemar, filtrata millimetricamente tra avversarie in calo, mentre alla sesta, tris nazionale, turno per anziani sul miglio e assolo dei favoriti Zar Slm e Cesare Ferranti, autori di un vittorioso coast to cost rifinito alla media di 1.16.0 su Zar Parlante e Zea, arrivo che ha generato una quota di poco sopra ai 123 euro. Chiusura ancora con gli anziani, e bel primo piano per la veneta Zumba Pizz, lanciata all’avanguardia da Maurizio Cheli, l’allieva di Giorgio Gallo ha staccato in arrivo dominando in 1.14.4 su Urian Horse, autore di incisivo scatto finale, e su Viola Orsini, sempre in scia alla leader ed ancora in quota nelle fasi finali.