28/05/2021

ANATOMIA del CAVALLO: Regione Tronco e Arti

Frutto di una lunga e conosciuta evoluzione, il cavallo nel corso della storia di strada ne ha fatta proprio tanta: dall’EOCENE di 54 milioni di anni fa, quando l’antenato EOHIPPUS era alto poco più di 25 cm, passando poi per l’OLIGOCENE, il MIOCENE, il PLIOCENE, il PLEISTOCENE, di 2 milioni di anni fa, sino ai giorni nostri, le sue trasformazioni sono state molteplici, in particolare ha sviluppato una efficace apparato locomotore e un apparato digerente adatto all’alimentazione con erbe dure integrate con modeste quantità di foglie, ramoscelli, cortecce e radici.

Il cavallo (Equus caballus), è un mammifero ungulato di grossa taglia. Appartiene al genere Equus, unico della famiglia Equidae. Studi archeologici rivelano una domesticazione più tarda rispetto ad altri animali, all’incirca verso il V millennio a.C. nelle steppe orientali dell’Asia, mentre in Europa lo si inizierebbe a vedere non prima del III millennio a.C.[1].

Classificazione:

– Classe Mammiferi?- Ordine Perissodattili?- Famiglia Equidi?- Genere Equus?- Specie caballus

Classificazione per le razze dei cavalli sono:
a sangue caldo, a sangue freddo e pony; da corsa, da sella e da tiro.

Classificazione in base alla struttura:
(Quest’ultima sembra oggi la più usata), brachimorfo, mesomorfo e dolicomorfo e i gruppi intermedi (meso-dolicomorfi e meso-brachimorfi).

Brachimorfo:
(comprende le razze pesanti dalle forme potenti e massicce, cavalli da tiro, Avelignese ecc…)

Mesomorfo:
(comprende le razze con struttura potente e forte e nello stesso tempo ma più agile e leggera rispetto al Brachimorfo e si possono elencare cavalli come il Lipizzano, il Murgese, il Quarter Horse, i trottatori ecc…)

Dolicomorfo:
(comprende le razze dalla figura agile, leggera e slanciata come ad esempio il purosangue Inglese, l’arabo ecc…)

INDICE:

LA TESTA
LO SCHELETRO
REGIONE PETTORALE
REGIONE DEL TRONCO E ARTI
IL COLLO
APPARATO CIRCOLATORIO
APPARATO MUSCOLARE
GLI ORGANI INTERNI
APPARATO RESPIRATORIO
SISTEMA NERVOSO
ARTI E APPIOMBI

TRONCO E ARTI POSTERIORI
1- Punta dell’anca
2 – Groppa
3 – Linea sacra
4 – Coscia
5 – Natica
6 – Punta della natica
7 – Coda
8 – Plica della grassella
9 – Ventre
10 – Grassella
11 – Gamba
12 – Piega del garretto
13 – Stinco  14- Tendini
15 – Nodello
16 – Pastoia
17 – Corona
18 – Unghia
19 – Punta del garretto
20 – Plica della natica
21 – Corda del garretto
22 – Cavo del garretto
24 – Sperone
25 – Piega della pastoia
26 – Calcagno     

TRONCO E ARTI INFERIORI
1 – Margine anteriore della spalla
2 – Spalla
3 – Gomito
4 – Petto
5 – Avambraccio
6 – Ginocchio
7 – Stinco
8 – Nodello
9 – Pastoia  10- Garrese
11 – Dorso
12 – Reni
13 – Regione interascellare
14 – Regione sterno costale posteriore
15 – Regione toracica
16 – Sperone
17 – Corona