09/11/2020

Progetto Equinbio: Haflinger

ANACRHAI (Associazione Nazionale Allevatori Cavalli Haflinger Italia), proponente del Progetto Equinbio, ha preparato un programma per ottenere nuove indicazioni di tipo genetico e statistico sulla biodiversità nel cavallo Haflinger.


Entriamo nel merito del progetto specifico dedicato al cavallo Haflinger, razza autoctona che ha origine nella zona geografica dell’Alto Adige, ma oggi diffusa in tutta la penisola.  Proponente il progetto è stata ANACRHAI, Associazione Nazionale Allevatori Cavalli Haflinger Italia, che rappresenta l’Associazione affidataria del Libro Genealogico della razza Haflinger in Italia, riconosciuta anche a livello internazionale come Associazione che detiene il Libro d’Origine della Razza, diffusa ormai a livello mondiale.

  Al fine di perseguire gli obiettivi del progetto EQUINBIO, ANACRHAI ha programmato di sviluppare azioni che si affiancano ai dati rilevati nell’ambito della gestione del Libro Genealogico della razza Haflinger, al fine di ottenere un effetto “leva” grazie alla possibilità di elaborare i nuovi dati raccolti con un database già consolidato e ricco di informazioni che verranno opportunamente studiate individuando le possibili correlazioni per ottenere nuove indicazioni di tipo genetico e statistico sulla biodiversità nel cavallo Haflinger.  




Attraverso azioni correlate fra loro al fine di massimizzarne l’efficacia, le azioni che ANACRHAI sta realizzando sono orientate a:

  – consolidare le caratteristiche morfologiche di tipicità e di peculiarità rispetto ad altre razze; 

– incentivare la produzione di soggetti solidi, ben strutturati e dotati di fitness ambientale in modo da garantire valide possibilità di impiego, di durata in attività e il benessere animale;

– valutare la consanguineità ed elaborare piani di accoppiamento e indicatori utili all’allevatore al fine di scongiurare la consanguineità e promuovere la variabilità genetica;

– raccogliere informazioni genomiche attraverso l’analisi di campioni biologici necessari per caratterizzare geneticamente la razza;

– salvaguardare la variabilità genetica entro razza tramite monitoraggio e interventi sull’inbreeding ma anche mediante la definizione di strategie di sostegno alle linee genetiche considerate rare;

– rilevare, raccogliere e studiare dati fenotipici riguardanti il carattere/indole dei cavalli Haflinger al fine di incentivare quei caratteri legati alla facilità di addestramento e di Human sense consone all’impiego equestre;

– rilevare dati ed elaborare indici legati alla capacità di pascolamento e alla salvaguardia delle caratteristiche di rusticità, compreso il rilevamento di aspetti sanitari, difetti e tare;

– salvaguardare la biodiversità nella razza attraverso la diffusione della razza stessa nell’ambito degli sport equestri e delle attività ippo-turistiche, proponendo inoltre l’Haflinger come strumento di valorizzazione turistica del territorio rurale;

– promuovere la razza e il progetto di biodiversità sia presso gli allevatori, sia verso un pubblico esterno;

– diffondere e condividere le iniziative e i risultati con gli allevatori, i tecnici e gli interessati tutti.



– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –    > Leggi l’articolo sul notiziario INFORMA 

Articolo pubblicato sulla rivista INFORMA
distribuita gratuitamente a tutti i nostri clienti che hanno effettuato acquisti su NonsoloCavallo.it

Numero 2 Marzo / Aprile 2018