19/07/2019

L’emozione Cavallo: ecco il novantaduesimo post della rubrica settimanale curata da Marco Biffani appositamente per noi




Lo scrittore a tempo pieno ci regala diversi brani tratti dal suo ultimo libro “Equus Caballus, Ippo per gli amici (principianti)”

Nei pressi di Capena (una cittadina vicino Roma) qualche anno fa, frequentavo spesso un maneggio di proprietà di un pittoresco cavaliere, con il classico cappello di pelle marrone a larghe tese, che montava uno stallone bianco, splendido, focoso.

Offriva da bere a tutti e mostrava a tutti il suo carattere simpatico ed espansivo.

Tipico di un cavaliere appunto.

Solo che ad occhio e croce, già allora, avrà avuto una ottantina d’anni.

Ma era una forza della natura.

Spero che sia ancora vivo ed in gamba come allora.

Con lui, ed altri cavalieri del suo maneggio, partecipai ad una sfilata per una festa patronale a Capena e ricordo una spettacolare impennata che fece in piazza con il suo stallone bianco! E mi insegnò come annodare un cavallo ad un anello o ad una stanga, in modo che, poi, bastasse tirare un capo per scioglierlo.

Se me lo chiederai te lo insegnerò.


Marco Biffani è autore di “Equus Caballus, Ippo per gli amici (principianti)” della Bastogi Libri.

La bella caricatura del cavallo utilizzata per la rubrica “L’Emozione Cavallo” è un disegno di Fabrizio Zubani.


Per essere reindirizzato alla pagina personale di Marco Biffani sul Portale del Cavallo e leggere tutti i suoi post e articoli clicca QUI.