10/08/2018

L’emozione Cavallo: ecco il cinquantatreesimo post della rubrica settimanale curata da Marco Biffani appositamente per noi




Lo scrittore a tempo pieno ci regala diversi brani tratti dal suo ultimo libro “Equus Caballus, Ippo per gli amici (principianti)”

Questa disciplina dell’Equitazione si svolge in un campo recintato, con fondo adeguato, nel quale il cavaliere ed il cavallo superano degli ostacoli di genere, altezza, forma e difficoltà diverse. Dipinti in forme e colori codificati ed a distanze che possono essere lunghe o corte a parità di tempi di galoppo, a discrezione del Direttore di Campo che li posiziona. Con una Ricognizione, i partecipanti al Concorso Ippico (così viene definito comunemente il Salto Ostacoli) ne prendono conoscenza prima della gara. L’altezza degli ostacoli varia dai 60 centimetri fino ad 1,60 m (questi ultimi nei Gran Premi), ed il loro numero va dai 6 ai 13. Nelle gare di potenza l’altezza può superare anche i 2 metri. 



Marco Biffani è autore di “Equus Caballus, Ippo per gli amici (principianti)” della Bastogi Libri.

La bella caricatura del cavallo utilizzata per la rubrica “L’Emozione Cavallo” è un disegno di Fabrizio Zubani.


Per essere reindirizzato alla pagina personale di Marco Biffani sul Portale del Cavallo e leggere tutti i suoi post e articoli clicca QUI.