19/10/2020

La congiuntivite nel cane: allergica, su base immuno mediata o cheratocongiuntivite secca


Per risolvere questo problema è sufficiente rimuovere la fonte dell’infiammazione, scegliendo un’ alimentazione corretta.

La congiuntivite nel cane è molto frequente ed è dovuta a una reazione al cibo, ad agenti da contatto o da inalazione.- ALLERGICA  

Si manifesta con rossore oculare, lacrimazione aumentata e fastidio che può stimolare il cane a cercare di grattarsi l’occhio.    In cani a pelo chiaro è facile riconoscerla perché oltre alla componente congiuntivale c’è un arrossamento del pelo interdigitale, tra gli spazi delle dita, dovuta al leccamento. In alcuni periodi dell’anno, inoltre, ovvero quelli in cui ci sono più allergeni ambientali, può esserci un’intensificazione della sintomatologia.   Numerosi studi scientifici condotti dal Dipartimento Ricerca e Sviluppo SANYpet hanno evidenziato come molto spesso la causa sia proprio una intolleranza di tipo alimentare a scatenare fenomeni di congiuntivite allergica.  

  La soluzione?   Per risolvere questo problema è sufficiente rimuovere la fonte dell’infiammazione, scegliendo un’alimentazione priva di inquinanti, con ingredienti puliti e l’inserimento di sostanze botaniche.    

Acquista subito Forza 10 sul nostro shop online.
Clicca qui



 
– SU BASE IMMUNO MEDIATA   Esistono anche congiuntiviti del cane su base immunomediata, ovvero legate a una disfunzione del sistema immunitario, come la congiuntivite plasma cellulare o plasmoma, in associazione a forme di cheratite “panno” (una infiammazione della cornea che prende questo nome perché quest’ultima non rimane trasparente ma diventa marrone).   Come per quanto riguarda la congiuntivite allergica, gli studi scientifici condotti dal Dipartimento Ricerca e Sviluppo SANYpet hanno riscontrato nell’alimentazione “scorretta” la responsabilità del mal funzionamento del sistema immunitario, che si rivolta contro il cane stesso, andando ad attaccare sempre l’organo più debole (organo bersaglio).   Riguardo queste forme, c’è una predisposizione di razza per pastore tedesco, pastore belga, borzoi, dobermann, collie e springer spaniel inglese.    

 – CHERATOCONGIUNTIVITE SECCA   La cheratocongiuntivite secca è una patologia del cane in cui il sistema immunitario attacca le ghiandole lacrimali, provocando così la secchezza dell’occhio e di conseguenza cornea e congiuntiva si infiammano.   Le razze più predisposte ad essere affette da questo problema sono: carlino, shih tzu, pechinese, maltese, cocker americano e spaniel, cavalier king, bulldog inglese, lhassa apso, boston terrier, mastino napoletano e west highland white terrier.    


Acquista subito Forza 10 sul nostro shop online.
Clicca qui

 

La soluzione?  

Anche in questo caso per risolvere questo problema è sufficiente rimuovere la fonte della infiammazione, scegliendo un’alimentazione specifica, con ingredienti puliti e il potere delle sostanze botaniche.


Articolo pubblicato sulla rivista INFORMA
distribuita gratuitamente a tutti i nostri clienti che hanno effettuato acquisti su NonsoloCavallo.it

Numero 2 Marzo / Aprile 2019