31/10/2020

Grande ippica all’Ippodromo Capannelle

Weekend sabato 31 ottobre, domenica 1 novembre 2020.
Le corse a Capannelle si svolgeranno a porte chiuse

Sabato 31 ottobre

Ultimo appuntamento del mese di ottobre con le corse al trotto all’Ippodromo delle Capannelle quello in programma sabato 31. Il Gentlemen Driver Club Lazio con in testa il presidente Luigi Migliaccio ha organizzato in maniera eccellente la giornata interamente dedicata agli amatori delle redini lunghe. Nove le corse del convegno tra le quali spicca una prova ad inseguimento sulla distanza del doppio chilometro nella quale risultano coinvolti gli anziani di quattro diverse categorie che dovranno essere interpretati dai proprietari. Nove i concorrenti al via divisi su tre nastri: allo start saranno in cinque di categoria E, a 20 metri due di categoria C e D, il solo Vireo Jet di categoria B proverà la non facile resa di 40 metri. Rue du Bac, e Sugar Breed hanno i mezzi per inscenare la fuga vincente dal primo nastro ma a 20 metri non partono battuti Vittoriano Ans e Voltaggio così come Vireo Jet.
Saranno dodici i partenti nella prova per i 3 anni (settima alle 15.45) che è stata selezionata come Seconda Tris del palinsesto ippico nazionale. Inizio alle 13.15, prossimo appuntamento con il trotto a Capannelle fra soli due giorni, lunedì 2 novembre.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA UFFICIALE DEL 31 OTTOBRE https://www.capannelleippodromo.it/wp-content/uploads/2020/10/20201031.pdf

Domenica 1 novembre


IL GRANDE NOVEMBRE DI CAPANNELLE AL GALOPPO: DUE HANDICAP PRINCIPALI SPETTACOLARI, UNA SUPER CONDIZIONATA PER LE DUE ANNI E LA CONSUETA CORSA TRIS
Inizia il grande novembre alle Capannelle. Purtroppo a porte chiuse, ma la valenza tecnica delle domeniche che si susseguiranno per tutto il mese sarà lo stesso di alto profilo con la vetta che raggiungeremo domenica prossima quando andrà in scena il Roma Champion Day.
Meraviglioso approccio quello di questa festività di Ognissanti. Un mix superbo tra tecnica e spettacolo: due Handicap Principali e di tradizione, una condizionata per le due anni di elegante spessore, due maiden, una per due anni e una per i tre anni, una prova per i gentlemen e le amazzoni. Non c’è che l’imbarazzo della scelta ma anche il palato esigente del vero appassionato sarà appagato con il bello dietro l’angolo. Il Sette Colli è sempre stata la perizia conclusiva di spessore per i cavalli di due anni. Sovente ha anche regalato vincitori capaci anche di successiva carriera interessante. Il miglio a novembre per un giovane è distanza persino severa, dunque questo HP è sempre stato probante. Lo sarà anche in questa occasione con i suoi 8 protagonisti capeggiati dai severi 60,5 chili di Prisoner of Love e chiusi nella scala dai 54 di Angel of The World con in mezzo le chance di Asso Piglia Tutto, Lord Bay Arizona Dream, Morellina , Hard Way Winner , Come To Run. Tutta da gustare questa perizia ma ancora di più sarà l’altro HP, il premio Allevamento (intrigante seconda tris) , dal conio più recente, sempre oltre i 30 anni comunque, che vedrà le femmine intergenerazionali ingaggiate sul miglio, alcune alla ricerca di un congedo probante prima del loro ingresso in razza. Splendido gruppo d 13 protagoniste ed anche di spessore come dimostra il peso alto Cranberry con 61 chili mentre a chiuder sarà un’altra cavalla con fiocchi e con la carriera ragguardevole come Mamma Ela pericolosa a 50 chili. Chance per tutte le altre che sono Intense Battle, Raven Rosa, Frequent Flyer, Dream Filly, Bridge Battlango, Rajanna, Stella di Mantova. Davvero due corse da non perdere e di spessore mentre sarà pari anche molto del resto delle otto corse dal momento che la condizionata per femmine di due anni sui 1500 metri della pista grande vale come anteprima del prossimo importante Criterium Femminile. In campo tra le altre Ginger Beer, Zo Kandi e Happiness Therapy. Non mancano due maiden , una per i tre anni su 2200 con 9 al via e l’altra più attraente per i due anni sui 1800 probanti e in pista grande. Altri due handicap e la corsa per i GR completeranno la giornata. I gentlemen e le amazzoni saranno in sette e tutti sul miglio della pista all weather che sarà attiva tre volte mentre per ben cinque volte si correrà su quella grande molto selettiva con distanze dai 1200 fino ai 2200. Domenica prossima Roma Champion Day, con cinque pattern in cartellone e una listed , il punto più alto del novembre europeo.
Il Covid-19 torna a dettare legge ma all’Ippodromo Capannelle si continua a celebrare la grande ippica.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA UFFICIALE DEL 01.11.2020 https://www.capannelleippodromo.it/wp-content/uploads/2020/10/20201101.pdf

Le corse a Capannelle si svolgeranno a porte chiuse ma i servizi di bar e ristorazione all’interno dell’Ippodromo saranno aperti nel rispetto delle norme di contenimento del coronavirus.
Si ricorda che come da nuovo Dpcm 24 ottobre, contenente le nuove misure per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, le sale scommesse all’interno dell’Ippodromo resteranno chiuse.

credito fotografico: Domenico Savi