Comportamento del cavallo

Ciao, mi chiamo Alessandra e mi scuso da subito perché il messaggio sarà lungo ahah
Da qualche mese (più o meno a settembre) ho preso in fida una cavalla di 3 anni che viene dalle corse. Volevo dei chiarimenti riguardo al suo comportamento, per cercare di capirla ed evitare atti che possono infastidirla, ma allo stesso tempo anticipare difese da vizio in modo da farmi rispettare.
Dunque… quando è stata presa la cavalla non aveva molte forze ed è stata abituata ad andare in passeggiata da un ragazzo del maneggio. Prendendola poi io in fida, ho iniziato ad uscirci e devo dire che non ha mai fatto scherzi di alcun tipo, è sempre stata molto agli ordini (pensa che galoppavo a redini lunghe, con lei sempre molto rilassata, a collo lungo) e si è sempre dimostrata molto coraggiosa.
Ultimamente però uscendo in passeggiata ci sono momenti in cui si punta e alza la testa come se avvertisse un pericolo, e subito dopo scappa indietro… sono già 3 volte di seguito che la porto fuori e fa così, e sinceramente non so mai cosa fare, anche perché sono strade fiancheggiate dai fossi e quando lei arretra ho paura di finirci dentro. Sicuramente lei ormai ha associato questo suo comportamento ad una mia paura e al fatto che torniamo indietro, ma non è mai la fine del lavoro perché comunque la porto sempre in campo e la faccio lavorare… quindi perché lo fa, se sa che comunque torniamo e lavora? Non dovrebbe preferire uscire in passeggiata rispetto allo stare in maneggio? Sempre considerando che prima scherzi del genere non li ha mai fatto. C´è anche da dire che è un paio di settimane che hanno cambiato mangime e questo dovrebbe darle più energia e farle acquisire più massa (era molto magrolina, avevamo paura che non assimilasse quello precedente), quindi potrebbe essere dovuto al fatto che si sente meglio e quindi inizia a sfidare la mia autorità?
Tutto questo, comunque, associato ad un mezzo comportamento di difesa quando siamo in scuderia, comportamento che si protrae da quando l´ho presa in fida. Dico mezzo perché è un comportamento che tiene solo prima di montare, mentre dopo è molto più rilassata e tranquilla. Sostanzialmente quando vado a prenderla in box mi accoglie sempre con le orecchie indietro e ogni tanto fa per mordermi (non arriva mai a farlo però)… nel momento in cui apro e le metto la carezza invece tiene le orecchie in avanti e sembra incuriosita, venendo fuori volentieri. Dopodiché la lego in corridoio e inizio a pulirla, e anche qui sembra che non gradisca che io la spazzoli o le tolga la coperta, perché si gira sempre per mordermi (come ho detto prima, però, non lo fa mai)…. è un atteggiamento che tiene anche quando le metto la sella e quando le stringo il sottopancia (li arriva a mordere il muro o la corda). Certe volte tiene le orecchie indietro e cerca di mordermi anche quando le accarezzo il collo, ma non sempre. Alla fine del lavoro invece si struscia contro di me, si lecca le labbra, mi guarda quando mi sposto, ogni tanto mi chiama un un nitrito molto basso e si lascia accarezzare. Inoltre mi fa ridere perchè tutte le volte che finiamo l´allenamento (questo solo quando stiamo in campo) e io sono ancora in sella, si gira sempre a guardarmi… quasi a voler chiedere se è stata brava.
Come posso interpretare, dunque, tutti questi atteggiamenti contrastanti? È solo una questione di nervosismo pre-lavoro o c´è qualcosa che faccio che le da fastidio? Come posso migliorare? Aggiungo che io la monto due/tre volte alla settimana, ma viene girata regolarmente alla corda nei giorni in cui io non ci sono.
Concludo dicendo che ho scoperto che le piacciono molto le grattatine sul muso (come quando fa lei dopo il lavoro che si struscia contro di me) e si rilassa un pochino quando le accarezzo le guance, mettendomi di fianco a lei e non davanti però.
Ti ringrazio per tutto quello che saprai dirmi! 🙂

  • Ospite ha scritto 3 anni fa

ciao Alessandra e scus aper questa lunghissima attesa… ero disconnessa per errore e non ricevevo le notifiche !!!
tante cose di cui parlare …

prima di tutto brava a galopparla a redini lunghe, l’addestramento per i cavalli da corsa è di tirarli in bocca… e loro a questo reagiscono aumentando il galoppo… è una cosa istintiva. quindi fino a qui tutto ok .. e normale.

ti prego non pensare che adesso che è in forze abbia voglia di confrontarsi con te… questo è un ateggiamento da predatore e da umano, non da cavallo. i cavalli risparmiano le energie perché ne vale della loro vita (memoria atavica di specie) !

ed allora, che succede ?
di certo il tuo racconto mi fa vedere che ci sono degli atteggiamenti ( mordicchiare , essere nervosa, non accettare il sottopancia che venga stretto) dovuti ad una reazione consolidata che ha acquisito durante il lavoro con le corse ed adesoo , non le hai ancora insegnato a superare. ma si può fare , certamente . i cavalli che vengono dalle corse al 90% hanno delle "cose" che non vanno … psicologicamente, sono "abusati" inizaino alavorare da piccolissimie non hanno il tempo di "crescere" . sono a disposizione per parlarne, se lo desideri.

se lei vuole tornare indietro anche se poi lavorate in campo è perché deve esserci qualcosa lì fuori ché la spaventa e preferisce stare "tra le mura di casa" : domanda, ma tu sei un vero leader ? che non vuol dire "quello che comanda" ma "quello che guida"? bella domanda eh ‘
vogliamo parlarne … potrebbe essere lì la chiave per darle più serenità ed avere anche tu più sicurezza e chiarezza in ciò che accade.

spero di avere aperto delle nuove prospettive …
attendo tue notizie.
Susanna Li Mandri

Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.