ansia da separazione

Buongiorno. Le scrivo ancora per avere un suo consiglio se possibile. Come le avevo gia’ accennato precedentemente, ho in fida un nuovo cavallo un quarter di 7 anni maschio, purtroppo bolso ma non è questo il problema. E’ un cavallo molto affettuoso, ha imparato a fidarsi, non potendo correre o fare grossi sforzi, lo porto in passeggiata, lo faccio uscire per brucare e uso diversi giochi per non annoiarlo (palla, cerchio ecc). Quando lo vado a prendere vedo che è molto contento, esce volentieri, anzi a volte mi aspetta proprio perchè vuole uscire. Questo cavallo vive nel paddock e nei box insieme ad altri due cavalli a cui è legato fortemente. Mangiano insieme, dormono insieme, insomma condividono tutto. Quando lo prendo e gli altri due cavalli stanno dentro il paddock non si creano problemi. Esce tranquillo, sta al passo con me ecc. Quando capita che il mio compagno prenda gli altri due cavalli per farli lavorare o portarli semplicemente a brucare, appena li sente e li vede comincia ad agitarsi, vuole andare da loro, tira, è come se perdesse completamente il controllo. Sembra in ansia e vuole raggiungerli. In quel momento cerco di stare calma e di tenerlo fermo, dopo pochi minuti si calma e torna a fare quello che faceva, ma per quei pochi minuti io ho paura che mi venga addosso perchè è ingestibile. Come posso fare per evitare la situazione o per affrontarla al meglio? Puo’ darmi qualche indicazione? Non so se le puo’ essere utile, ma so che prima dell’affidamento a me il cavallo era stato bruscamente allontanato dagli altri due cavalli e rinchiuso una notte intera legato nel tondino al coperto come punizione in quanto mordeva pesantemente la cavalla femmina che ha 5 anni. il giorno dopo, mi hanno raccontato che era terrorizzato, con gli occhi sgranati e da li si è scatenata la malattia che ora ormai è cronica. Puo’ entrarci qualcosa con il comportamento che ha adesso quando vede uscire gli altri compagni e lui è con me da solo? Grazie mille per la sua cortese risposta.

  • Ospite ha scritto 7 anni fa

buonasera Nicoletta,
si può entrarci la sua brutta esperienza passata. comunque il fatto che oggi dopo un pò si tranquillizza vuol dire che non c’è un problema cronicizzato… diciamo che è imbrancato, si ma non in maniera che possa compromettere la sua serenità. una cosa che può fare è di allontanare gli altri cavalli gradualmente in maniera da desensibilizzarlo al loro allontanamento… in modo che si abitui un metro alla volta senza reagire nel modo incontrollabile che manifesta adesso. sa come si fa ? mi faccia sapere se ha bisogno di più spiegazioni o mi chiami… e sono a dipsosizione se desiderasse il mio intervento. stia tranquilla, da quello che mi dice, si risolve…
rimango solo un pò intristita a pensare al trauma che ha subito in passato, così profondo da causargli la malattia… gli faccia una carezza con amore da parte mia…
un abbraccio a lei Susanna Li Mandri

Grazie mille per la sua risposta. Provero’ a fare come mi ha scritto e vedremo cosa succede. Si purtroppo quello che gli è accaduto è stato molto brutto, per fortuna il proprietario se ne è reso conto anche se tardi. Ora lo stiamo curando con l’omeopatia e anche con i fiori australiani. Ha tantissimo bisogno di affetto ma ha trovato la persona giusta perchè adoro fargli massaggi, coccole, e tutto quello che lo rassicura. Rispetto all’inizio che era spaventatissimo adesso reagisce solo nel caso a lei descritto in precedenza, altrimenti si fida molto ed è un giocherellone. Sicuramente se avro’ bisogno del suo aiuto non esitero’ a contattarla. Grazie ancora per la sua attenzione e disponibilita’

  • Ospite ha risposto 7 anni fa

Buongiorno. Volevo aggiornarla sulla situazione del mio cavallo. L’ultima volta abbiamo portato fuori i tre cavalli. Quando allontano il mion non ci sono problemi anche fuori, quando si allontanano loro ecco di nuovo l’agitazione. Siamo riusciti a farli restare lontano un po’ di piu’, ma il mio cavallo quando non riesce piu’ a vederli si agita ancora. Potrebbe cortesemente scrivermi i passaggi specifici per la desensibilizzazione cosi che io possa agire piu’ correttamente? Grazie mille ancora!

  • Ospite ha risposto 7 anni fa

Salve Nicoletta,
Cert, mi chiami così le spiego bene …. A scrivere ci vogliono pagine
Il mio num è’ 3485829041
Attendo la sua chiamata
Buona notte
Susanna Li Mandri

Ciao Susanna! Volevo ringraziarti tantissimo per l’aiuto che mi hai dato e per la disponibilita’. Grazie ai tuoi consigli ho compreso meglio le problematiche e la psicologia del mio cavallo e sono riuscita ad aiutarlo a superare il disagio. Grazie ancora per avermi fatto guardare me stessa e questi splendidi animali con occhi diversi!

  • Ospite ha risposto 7 anni fa
La tua risposta

Prego per rispondere.