CAVALLA FALABELLA AGGRESSIVA CON UNA PERSONA

Buongiorno, ho acquistato da un mesetto una cavalla razza Falabella di 1 anno, premetto che per tutta la sua vita ha vissuto da sola in mezzo alle montagne Bergamasche con poco contatto umano, risulta aggressiva con sono una persona. Il mio compagno entra nel suo recinto a pulire e metterle il fieno ed è molto curiosa con orecchie diritte con molti sbuffetti, entro io subito mi viene incontro di corsa con orecchie abbassate indietro e testa molto alta. Mentre le pulisco il box si avvicina annusandomi e poco dopo cerca di mordermi alla parte alta o addirittura cerca di impennarsi senza che io faccia movimenti. Non c’è giorno in cui io non ricevo un calcio o un morso. Cerco di correggerla urlando "no" quando cerca di mordermi e quando si gira per calciarmi cerco di darle una pacca sul sedere ma non cambia. Potete aiutarmi? Grazie

  • Ospite ha scritto 1 anno fa

Buonasera Mara, riguardo la sua giovane puledra, bisogna prendere in considerazione diversi fattori sia riguardo l’età sia il contesto in cui era abituata a vivere. In primis parliamo dell’importanza della comunicazione, i cavalli sono abilissimi comunicatori grazie proprio alla loro natura di animali sociali. La forte componente comunicativa è indispensabile per trasmettere i cambiamenti che avvengono nell’animale. Nella comunicazione Ogni parte del corpo è coinvolta, occhi orecchie bocca coda e arti. Anche I comportamenti aggressivi come quelli da lei descritti servono al mantenimento di un giusto equilibrio tra le esigenze del vivere insieme e le necessità del soggetto. La libertà di poter manifestare questi comportamenti è indispensabile al fine del benessere animale. Ovviamente per essere utili questi segnali devono essere compresi. Si lasci aiutare nell avvicinamento anche dal suo compagno probabilmente grazie al suo atteggiamento e comportamento non suscita paure, preoccupazione e aspettative nella puledra e questo la rende meno reattiva e più propensa alla costruzione di una relazione. Inizi a proporre attività di gioco e di esplorazione rimanendo anche fuori dal recinto così lei all’inizio si sentirà più al sicuro e la puledra avrà la possibilità di osservare in autonomia senza innescare le stesse risposte automatiche.
Inoltre bisogna considerare che alcuni cavalli non amano condividere lo spazio del box nelle operazioni di pulizia. Le consiglio pertanto di svolgere queste attività quando la puledra non è nel box. Il box ,non garantendo gli spazi idonei, provoca stress in molti cavalli, tanto da non essere considerato una condizione di gestione che tutela il benessere dei cavalli.
Spero di esserle stata utile per le possibili chiavi di lettura per ulteriori domande resto a disposizione.
Francesca

Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.