21/09/2020

Govoni in evidenza nell’apertura del Sardegna Jumping Tour

Salto ostacoli: Gianni Govoni vince la C140 a tempo nella seconda giornata del Sardegna Jumping Tour – Sabato e domenica le gare clou del primo fine settimana dell’evento di Tanca Regia (Abbasanta)

Gianni Govoni su Lucaine (foto Corbinzolu)

Subito spettacolo nelle prime giornate del Sardegna Jumping Tour 2020 che si è aperto presso gli impianti Agris di Tanca Regia (Abbasanta).
La gara più impegnativa, la C140 a tempo, ha visto il successo di Gianni Govoni, cavaliere olimpico che non a caso è stato soprannominato “Master of Faster”. Govoni (Centro Ippico Bo. Ma.) in sella a Lucaine, ha chiuso senza errori col tempo di 57”32. Al secondo posto il caporal maggiore dell’Esercito Simone Coata con Luce Luce, che col tempo di 58″35 ha tolto la doppietta a Govoni, terzo con Hervesther a 58″58.


Buon quarto posto del collaudato binomio Andrea Guspini-Ocean Girl.
Ben 250 i binomi iscritti agli eventi organizzati da Agris, Fise Sardegna e
Anacaad (Associazione Nazionale Allevatori Cavalli Anglo Arabi e Derivati) che nel primo fine settimana propongono il Concorso nazionale di salto ostacoli 6*, la Finale Regionale del Progetto Sport, il Circuito Scuole Jump e la selezione per il Gran Premio 122×122 della Fieracavalli di Verona che si terrà dal 5 al 8 novembre.
Colpo d’occhio notevole quello offerto dagli impianti di Tanca Regia, ulteriormente abbelliti da una statua gigante di un cavallo e dalla riproduzione di due Giganti di Mont’e Prama.


Sabato e domenica (inizio 8.30) ancora gare di alto tasso tecnico, come la C135 mista qualificante valevole per Verona 122×122, la C140 a fasi consecutive, la C135 contro il tempo e la C145 Gran Premio a due manches.
Gli altri risultati- Nella C130 mista qualificante doppietta di Gianleonardo Murruzzu (Sardinia e Horses) che ha fatto percorso netto sia con Carola sia con Unico Monteleone.


Ben sette i binomi che hanno concluso senza penalità la C135 a fasi consecutive valevole per la partecipazione a Verona 122×122. Il più veloce è stato ancora Gianni Govoni (Bo. Ma.) in sella a Dior On Top Z in 31”66, davanti a Simone Coata (Esercito) su Dardonge che ha fermato il cronometro a 32”7. Terzo posto per Gianleonardo Murruzzu con Taissa Sarda in 33”88.




Giampiero Marras