21/07/2012

Elezioni FISE 2012 …. Rassegnazione o voglia di cambiare !?!

Le riflessioni di un Tesserato ascoltando Candidati … Presidenti … Tecnici … Cavalieri e Appassionati !!!

Il 10 settembre 2012 si andrà a votare … intanto, tra volti vecchi e nuovi,  stanno arrivando le candidature !!!

Questo mio redazionale non vuole essere a favore o meno di qualcuno ma solo un ragionamento a voce alta di che cosa  chiede il mondo equestre e di come i Candidati … i presidenti … i tecnici … e i cavalieri , a mio modesto parere, dovrebbero approcciarsi alla votazione … liberi da interessi personali e promesse “politiche” dell’ultima ora !!!

Credo fermamente che per salvare questo nostro meraviglioso mondo non si possa più pensare di farlo in nome di interessi personali  celati da ambiziosi programmi … prassi radicata degli ultimi anni nel panorama equestre italiano.

 

Il movimento equestre, di cui anche il sottoscritto fa parte,  si trova ad affrontare un momento di grande difficoltà,  accentuato sicuramente dall’attuale crisi che ha colpito tutto il comparto economico, ma  dovuto principalmente  a regole obsolete e a sistemi , a volte,  di tipo clientelare, che non trovano più riscontro con un’effettiva sostenibilità del mondo sportivo.


Credo non ci si possa più nascondere dietro ipocrisie e disorganizzazione di questo nostro sistema sportivo equestre che portano , ed hanno portato, inevitabilmente a confrontarci in modo del tutto impreparato a ciò che avveniva ed è avvenuto  nel nostro Paese con ricadute facilmente visibili anche nel settore equestre …

Occorre dare una svolta  … occorre ed è necessario attuare riforme che devono essere garantite … occorre offrire nuove opportunità al nostro ambiente …

Quindi mi rivolgo indistintamente a tutti i candidati … queste sono le promesse che il mondo equestre si aspetta … queste devono essere le basi dei Vostri programmi …

Noi non chiediamo programmi  creati ad hoc da professionisti che fanno della comunicazione il loro lavoro …  chiediamo di vedere nel prossimo quadriennio una sana crescita dell’equitazione fatta di programmi semplici e raggiungibili con l’aiuto di tutti e non dei soliti noti !!!