30/09/2020

Carrozze da raccontare: in visita al National Trust Carriage Museum di Arlington Court.

di Emanuela Brumana. Photo credits Massimo Nicolotti, Enzo Calvi. Si ringrazia il National Trust Carriage Museum di Arlington Court e in particolare Mr. Mark Hewitt


In occasione dell’Annual General Meeting AIAT, svoltosi nel Somerset (GB) nello scorso febbraio, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di visitare la pregiata collezione di oltre quaranta carrozze del National Trust Carriage Museum di Arlington Court (nel Devon), ognuna delle quali avrebbe potuto trovare posto nella rimessa di una delle famiglie più ricche o aristocratiche del XIX secolo. La collezione, iniziata nel 1966, include carrozze di rappresentanza, carrozze da viaggio, carrozze di servizio e padronali. Attualmente è in mostra e merita particolare attenzione il cosiddetto Speaker’s State Coach, in prestito dalla Camera dei Comuni, a cui dedicheremo un articolo speciale nel prossimo numero. Le carrozze sono accompagnate da finimenti, costumi, miniature, accessori e pannelli illustrati, che permettono una attenta e puntuale visita guidata.

All’ingresso, attaccato in pariglia con eleganti finimenti uno State Chariot, costruito da Adams & Hooper a Londra circa nel 1830. Vettura di rappresentanza, che veniva guidata da un cocchiere in livrea con parrucca e cappello a tricorno, calze di seta bianche e scarpe con fibbia d’argento. Due valletti, vestiti allo stesso modo, ma con cappelli a due punte, stavano in piedi sulla piattaforma dietro la cassa, avevano cura dei passeggeri e con un bastone con pomello argentato tenevano distante la folla dalla carrozza. Era loro richiesto di rimanere immobili (una fascia damascata pendente dalla cassa li aiutava a mantenersi in equilibrio), venivano scelti per la loro altezza e bella presenza. Sfortunatamente manca il cuscino originale della serpa, sostituito da una copertura di tessuto non originale. Proprio di fronte si può ammirare un secondo State Chariot, una delle carrozze più importanti della collezione, in condizioni originali, prodotto da Hooper & Co., uno dei migliori carrozzieri londinesi del XIX secolo. Ha decorazioni in argento, fra cui gli stemmi della famiglia Craven sulla parte alta dei pannelli. Gli stessi stemmi argentati sono ricamati anche sul cuscino della serpa.

L’interno è rivestito in una tonalità luminosa e pregiata di damasco blu. Questa vettura fu costruita per il conte di Craven a metà del 1800. Le carrozze di rappresentanza erano possedute solo dalla nobiltà e utilizzate in occasioni molto importanti come l’apertura del Parlamento, i matrimoni dell’alta società e i grandi ricevimenti. Questo uso molto limitato lo ha mantenuto in ottime condizioni.

Ancora una carrozza di rappresentanza: abbiamo di fronte a un Ascot Landau proveniente dalle Royal Mews. La cassa simmetrica, con porte centrali su ciascun lato, presenta pannelli di finto cannage, che conferiscono alla vettura uno stile meno formale ed estivo. Se chiusa, ha la parte superiore formata di due metà pieghevoli in cuoio, unite sopra le porte, e che possono essere abbassate davanti e dietro. Guidate dal postiglione, queste vetture venivano usate sia per viaggiare, sia per scopi cerimoniali per i quali erano ideali, perché, con la parte superiore aperta, gli occupanti sono completamente visibili alle folle. Le Scuderie Reali hanno ancora una serie di 5 Ascot Landau al Castello di Windsor. Vengono sempre utilizzati dalla famiglia reale per raggiungere l’ippodromo di Ascot per il Royal Meeting (da cui il nome).



Didascalie relative a tutte le fotografie dell’articolo:

  1. All’esterno del National Trust Carriage Museum una Carrozzina per bambini a quattro ruote del 1880, firmata, C. Bodman Marshfield.
  2. State Chariot del 1830, di Adams & Hooper a Londra.
  3. State Chariot di metà 800 firmata Hooper & Co. a Londra.
  4. Barouche da viaggio di metà 800 firmata Turrill di Long Acre a Londra e particolare della protezione aggiuntiva pieghevole.
  5. Ascot Landau, di fine 800, da Cook & Holdway a Londra.
  6. Britzschka di Tapp & Co. a Londra, 1810 /1840.
  7. Travelling Chariot di How & a Londra, ca. 1815 e particolare della tappezzeria interna.
  8. Travelling Chariot, inizi del 1800 con particolare dei bauli da viaggio dell’imperiale
  9. Town Coach del1840 da G.Gay a Darlington
  10. Double Brougham, del 1893 di W. Cole & Sons a Kensington a Londra
  11. Hansom Cab, costruito ca. nel 1900 da Forder & Co. Ltd a Londra
  12. Lonsdale Wagonette di fine ‘800 da Hooper & Co. a Londra
  13. Portland Wagonette, da Silk & Sons a Londra
  14. Cabriolet costruita tra il 1830/1840, raro esemplare in esposizione.
  15. Punch Carriage da Hayman & Co., a Exeter alla fine del 1800.

Pagine: 1 2 3