Fascino Inglese: l’Assemblea annuale AIAT 2020 si è svolta nel Somerset in Gran Bretagna

di Mirko Belli. Photo credits: Emanuela Brumana, Adriana Furno, Lester Dagge

L’Assemblea annuale AIAT (Association Internationale d’Attelage de Tradition ) si è svolta nel Somerset  in Gran Bretagna dal14  al 16 Febbraio. L’invito del Presidente Christian De Langlade , è pervenuto ai 14 Presidenti di tutte le Associazioni nazionali AIAT (Andorra, Austria, Belgio, Cile, Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Rep.Ceca, Svizzera ), ai Giudici e ai Delegati Tecnici dell’Associazione. A questi si sono uniti alcuni appassionati e, in particolare, quest’anno, in qualità di ospite, il Vice-Presidente della CAA (Carriage Association of America ) Mr. Allen Tucci . L’atmosfera di amicizia, che caratterizza ogni evento AIAT, l’entusiasmo e la passione comuni per la tradizione hanno favorito confronto, approfondimenti e scambio di esperienze.

A rappresentare dell’Italia il Gruppo Italiano Attacchi , con il Presidente Enzo Calvi e ben 13 fra membri del Consiglio Direttivo, giudici e praticanti. Inoltre, per il GIA Paola Corsaro ha illustrato l’iniziativa denominata “Gruppo Europeo per il restauro delle carrozze antiche”, un blog a disposizione di restauratori, collezionisti, appassionati e di giudici di tradizione dei paesi europei. Durante l’Assemblea AIAT, alla quale hanno partecipato 3 delegati del GIA, sono stati approvati il Calendario degli Eventi 2020  (CIAT, CAT e ATM), il Bilancio e sono stati riconfermati Linda Depaepe e Josè Juan Morales Fernandez rispettivamente Segretaria e Tesoriere.

Sono stati affrontati temi nuovi e importanticome la proposta di un differente modo per il calcolo dei punteggi nelle 3 fasi dei CIAT (presentato dall’Italia), quindi la formazione dei Driver attraverso specifici Clinic  (presentato dalla Danimarca) e l’importanza del vaglio da parte delle Associazioni Nazionali sia nel permettere a giudici e TD di operare al di fuori dell’AIAT, sia nell’aprire i Concorsi a concorrenti non iscritti all’AIAT, proposte su cui nei vari paesi ci si confronterà.

Nella mattinata di sabato una Conferenza alla Fenix Carriages, c entro equestre e laboratorio di restauro di Mark Broadbent,  che è intervenuto sulla “La storia del Quicksilver ”, il mitico Mail Coach  che tutti hanno potuto ammirare e che ha fatto da sfondo superbo al Meeting. Poi Colin Pawson  è intervenuto su “La Guardia e il Corno da Carrozza ”, e Colin Henderson  con la relazione “The Carriage Foundation’. Non sono mancati test e quiz per i partecipanti e una visita al Fenix Carriages Workshop.  Infine la domenica il trasferimento al National Trust Carriage Museum  di Arlington Court, dove sono in mostra carrozze antiche di Gala, da Viaggio, da Passeggio. Veramente indimenticabile la Cena di Gala con accompagnamento musicale. L’arrivederci è in campo e a bordo campo durante i CIAT in calendarioe nel 2021 in Olanda!