Il cavallo si imbizzarisce con insetti

Buonasera gentile dottoressa: possiedo un cavallo Maremmano/Romano di 12 anni. Subito dopo l’acquisto di 5 anni fa, è stato castrato. Nonostante l’enorme stazza, alla sella si è sempre comportato bene ubbidiente ed educato. Lo scorso anno è stato punto da un calabrone nel sottopancia e dopo una reazione incredibilmente pericolosa, l’ho lasciato in scuderia per paura che tutto ciò dovessi ripetersi. Il 15 maggio corrente mese ho intrapreso il percorso di san francesco da La Verna ad Assisi. Tutto è proceduto bene finquando, all’arrivo a Gubbio, al contatto con i primi tafani, il cavallo ha ricominciato ad imbizzarisi in modo perentorio e violento. Premetto che ho usato prodotti di tutti i tipi contro gli insetti, purtroppo senza giovamento. Non so più cosa fare o come comportarmi. Le chiedo cortesemente se posso avvalermi di altri metodi o, se esistono, approcci psicologici al cavallo che passano aiutarmi a risolvere questo problema. La ringrazio tanto per l’attenzione. Buona sera

  • Ospite ha scritto 1 anno fa
La tua risposta

Prego per rispondere.