Feci acquose

0
0

Buonasera dottore ,
Mi chiamo Anna ho 2 cavalli e sono farmacista. Uno di 19 e L altro di 13. Il secondo in particolare ha questo problema che non riesco a debellare. Sono un paio d anni che fa feci acquose e L ultimo blocco che esce porta con se del liquido il quale sporca il sedere e talvolta gli arti posteriori. Il primo episodio si è verificato molto copioso dopo un concorso. Ho pensato fosse stato tress . Sotto consiglio del veterinario abbiamo cambiato il mangime quindi da un fioccato normalissimo siamo passati ad un estruso . Dato un fito prodotto a base di anice , argilla ( simil gastrocure) e gli ha fatto bene. Ma da quel momento il problema non se né mai andato del tutto. Per farla breve ho provato un po´ di tutto: frutto oligosaccaridi ,lievito di birra , gastrocure , replay pasta , aglio , siringhe della happy horse , Ma nulla . Il cavallo continua avere in cronico questo tipo di problema. Ho notato che si accentua con i cambi di temperatura. Poi fa 3 giorni in cui non si sporca ma poi riprende.Lui comunque è molto esuberante , risulta minuto come costituzione ma in questi mesi invernali di poco lavoro si è bello Inciccionito. Questo per dire che sembra che ciò che mangi comunque lo assimili.mangia sempre volentieri .L unica cosa è che butta tutto il mangime fuori dalla mangiatoia,L ha sempre fatto, sia che sia per terra o appesa.?? Lavoro leggero 3 /4 volte a settimana( quest inverno alcune settimane anche solo 1o 2) ed in più passa qualche ora paddock tutti i. Giorni ( tempo permettendo ). Il mangime non L ho più cambiato per paura e continua con L integrity della purina. Per quanto riguarda il fieno , quello continua a cambiare . È bello quasi tutto L anno però sempre diverso . È sverminato regolarmente (ogni 4 mesi)sempre con prodotti diversi e valiti . Denti fatti. Esami delle feci fatte e tutte negative . Essendo che il sedere si sporca di nero avevo paura fosse sangue digerito. In realtà negativo anche quell esame. Le feci non hanno odori particolari e hanno un colore normale. Sono più verdi quando mangia più erba e bene quando non le raccolgo entro un tot tempo. Ha idea di cosa potrebbe essere ? Ad ogni modo dopodomani tornerà il veterinario e spero di uscirne.
La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità.
Cordialmente
Anna

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

gentilissima dottoressa,
avevo risposto alla sua del 7/5/18 chiedendole se erano stati fatti alcuni esami, la mia richiesta non era peregrina, ma cercavo di avere qualche elemento in più per formulare una diagnosi un po’ innovativa. Da qualche anno anche in veterinaria si stanno conducendo ricerche sulle malattie auto immuni, le ricerche sono soprattutto concentrate su cani e gatti per alcune somiglianze a stili di vita sempre più "umanizzati". Anche il cavallo è stato oggetto di attenzione al riguardo per alcune patologie, come alcune malattie della pelle, l’uveite ricorrente, ma non mi risultano diagnosi o ricerche sulla sindrome da permeabilità intestinale, la leaky gut dell’uomo. Quando nella mia precedente le ho parlato di un bel rompicapo mi riferivo a questo per molte analogie, pur tenendo conto delle importanti
differenze anatomiche e funzionali fra intestino del cavallo e quello dell’uomo, cane e gatto. Ma se il microbiota intestinale dell’uomo è ormai considerato e studiato come un vero organo a maggior ragione deve essere considerato nel cavallo. Spero di essere stato chiaro. A questo punto, mi piacerebbe approfondire, assieme a lei, questo caso, pertanto comincerei ad eseguire la ricerca nel sangue della ZONULINA, la proteina scoperta
dal dr Fasano, nel soggetto in questione e contemporaneamente nell’altro, così possiamo confrontarli.
gradirei conoscere i risultati dell’ultima visita del collega e qualche new sulla salute del soggetto in esame.
Sentitamente
Paolo Pignattelli.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.