Cavallo con piroplasmosi da zecche

0
0

Buongiorno,
mi chiamo Francesca e ho un cavallo di 22 anni affetto da piroplasmosi presa dalle zecche. Sto aspettando dal veterinario l’esito delle analisi del sangue affinchè possiamo capire quale ceppo specifico di batteri combattere. In questi giorni di attesa dei risultati delle analisi del sangue, ho preso l’aloe vera in gel (il succo, senza aloina) per sostenere il cavallo fisicamente.
In che dosi mi consiglia di somministrarlo considerando che il cavallo attualmente urina molto scuro, è comunque vispo, le mucose sono ancora giallo chiaro e che ha in passato subito un acuta infiammazione delle lamine dello zoccolo?

Mi sa consigliare in aggiunta un altro eventuale metodo di integrazione alimentare in previsione anche dei forti antibiotici che dovrà prendere?

Grazie mille!

Cordiali saluti

Francesca

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.