Odio/Amore

0
0

Salve Ferruccio, temo di aver posto il mio quesito anche ad un altra esperto, ma leggendo le sue risposte, mi sono resa conto che è lei la persona a cui mi sarei dovuto rivolgere.
L`anno scorso ho acquistato una cavalla (dopo che l`anno prima era morta la mia di tumore) si chiama Betzy ed è un Quarter/Arabo da parte di padre e una mezza Berbera da parte di madre, ha solo sei anni compiuti da pochi giorni.
La cavalla è un bellissimo esemplare e se anche un poco verde compensava con tanta allegria e voglia di fare..
Fino a poco tempo prima di comprarla (la cavalla la conosco da quando è nata e se anche non sta nel mio maneggio l`ho vista spesso)portava i bimbi in passeggiata.
Mi sono resa conto nell`arco di quest`anno di vari problemi: La cavalla non girava alla corda, non voleva saperne di lavorare in campo e “odia svisceramente“ uscire in solitaria..
Sono quasi vent`anni che vado a cavallo e ne ho avuto più di uno, spesso ho incontrato dificoltà, ma con tanto amore e pazienza sono sempre riuscita a risolvere tutto..
Ma con la Betzy, le cose vanno via via complicandosi, le ho insegnato a girare alla corda, la lavoro in campo e ogni tanto ci facciamo le uscite in solitaria (il tutto in modo molto rilassato), meglio in compagnia cmq.. Fino ad un certo punto è migliorata era come se la stessi addestrando, ma poi piano piano ho ominciato a notare dei piccoli rifuti, poi i piccoli rifiuti sono diventati dei rifiuti veri e propri e così via a diventare un grosso problema..
adesso l`unico momento in cui conviviamo in pace è quando entro nel paddok e sto con lei e quando usciamo in passeggiata in compagnia di cavalieri con cavalli molto esperti che non han paura di nulla, se un cavallo esita anche solo mezzo secondo, diventa tutto un macello lei si fa prendere da crisi di panico, s`impenna e indietreggia sulle due zampe e fatico sempre molto a farla tranquillizzare, mentre adesso in campo non fa che riportarmi alla porta e nuon vuole più schiodarsi di lì, mi si impenna effettua un rollbeck a velocità impressionante e prima di capire cosa sia successo sono di nuovo alla porta, e alla corda ieri è successa una cosa che mi ha dato da pensare molto, ieri ha cercato di farmi deliberatamente del male, con orrecchie basse, occhi sgranati, denti scoperti e zampe che rampavano ad un altezza impressionante, ha cominciato a stringere il cerchio sempre più cercando a tutti costi un varco per caricare, c`è riuscita per ben due volte, e sono riuscita a scansarmi per un soffio, senza contare le volte che mi ha trascinato per il campo.. oggi ho una spalla immobilizata ed il medico mi ha dato della pazza scriteriata per essermi ridotta in questo modo!! sigh..
Ad un certo punto stanca di essere maltrattata (io) l`ho riportata in paddok e appena lasciata libera, lei mi si è avvicinata, ha appoggiato il suo testone sulla mia spalla e sospirava alle grattatine che ogni tanto le facevo e appena cercavo di allontanarmi mi seguiva come un cagnolino cercando di escludere gli altri cavalli compreso il mio puledro di due anni, voleva starmi vicino e da sola.. Io non la capisco proprio.. ha tracciato un limite nel nostro rapporto, finche non si lavora sono io il padrone altrimenti lei si ribella, ho pensato di venderla (soprattutto ieri), ma quando mi si avvicina e diventa così dolce, dove lo trovo il coraggio di darla via?? spero vivamente in un suo consiglio e parere, mi scuso per essere stata prolissa, ma volevo darle tutti gli elementi possibili.. la ringrazio
Laura

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Ciao Laura,
due i miei pensieri:
la cavalla ha qualche dolore nascosto e non palese: schiena, bocca etc: cosultati con un veterianrio generico ma intelligente;
secondo portala da un addestratore: La cavalla ti ha misurato sa` bene i tuoi limiti e se ne approfitta:
scrivimi di che regione sei e ti consiglierò da chi portarla: triste ma vero
altra soluzione riparti con un altro cavallo ma verifica se il tuo comportamento o il comportamento di qualcuno che ha potuto influenzare la cavalla (posto, istruttori etc)ora non possa più interreagire con il cavallo nuovo.
Scusa la franchezza ma questo è un esame serio del tuo problema e ricordati che visto che il cavallo è piacere di vivere belle esperienze non è sano ed intelligente vivere quelle sbagliate: di sicuro nel rapporto Betzi / Laura / enviroment / etc c`è stato un qualcosa di diseducativo: fai in modo che questo elemento sia rimosso dall`insieme
fammi sapere
Ferruccio Badi
(p.s. ai pensato a lavorare con un istruttore …)

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.