Zoppia inspiegabile

0
0

Buongiorno Dott. Piermario, ho un quarter horse di 12 anni, uno stallone molto tranquillo che non ha mai avuto grossi problemi. 4 anni fa presentava una leggera zoppia all’anteriore sinistro, grazie alle anestesie diagnostiche l’area è stata individuata nella zona del navicolare (anche se dalle radiografie non si evidenziava nulla di particolare), il cavallo veniva infiltrato in corona e il cavallo non ha più avuto problemi. Da quel momento in poi è stato ferrato con ferri a uovo. Per una leggerezza del maniscalco, circa 4 mesi fa il cavallo veniva ferrato con ferri standard e da quel momento ha presentato una leggerissima zoppia (di primo grado, visibile solo al trotto e in alcuni giorni addirittura non evidente) sull’anteriore DESTRO (non più il sinistro. Dopo pochi giorni venivano rimessi i ferri a uovo. La zoppia non è mai stata risolta completamente, neanche dopo infiltrazioni in corona e alla sacca navicolare. Abbiamo a quel punto ripetuto la ferratura (sostanzialmente identica alla precedente). Dopo circa 6 giorni il cavallo, dopo essere stato in paddock, a sera presentava una zoppia di quarto grado all’anteriore Destro. Non riusciva praticamente ad appoggiare il piede. Abbiamo ipotizzato un trauma non non sappiamo con certezza. Il cavallo veniva quindi sferrato ma la situazione non migliorava. Anche in questo caso, grazie all’anestesia diagnostica, si evidenzia la zona del piede. Le radiografie non mostrano nessun problema alle ossa, alla torsione del piede il cavallo non risponde, non ha gonfiore di nessun tipo, utilizzando la pinza il cavallo non risponde, in sostanza non ci sono segnali di nessun tipo, tranne la zoppia di quarto grado. Sono passati ora 15 giorni, duranti i quali stiamo somministrando antinfiammatorio Novaquin. Stiamo anche provando a somministrare una volta a settimana Acido clodronico. Dopo questi 15 giorni il cavallo si presenta praticamente identico.
Sono molto preoccupata, nessuno sa dirmi cosa potrebbe essere e l’unica prospettiva che mi viene data è di fare una risonanza (estremamente costosa) che potrebbe portare comunque a riposo e antinfiammatori (che è quello che stiamo facendo). C’è altro che potrei tentare prima di arrivare alla risonanza? Ha altri consigli da darmi? La ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Un caso particolarmente complicato e di difficile interpretazione. Avete già provveduto ad antinfiammatori, infiltrazioni e quant’altro, ma con scarsi risultati. Mi viene in mente una cosa: avete
mai somministrato antibiotici? Un infezione alle strutture del piede causata magari da una contusione in paddock potrebbe dare una sintomatologia simile a quella descritta

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.