pianelle e fettoni marci ?

0
0

Buongiorno Dott. Giorgio. Ho un Hunter Irlandese di 12 anni da circa due anni.
Presenta piedi piatti che tendono ad essere inciabattati e talloni bassi. Pratico equitazione di campagna su terreni con dislivelli e sassi. E´ sempre stato ferrato ogni 30 giorni e negli anteriori con pianelle in alluminio e solette in cuoio .
Questo tipo di ferratura può contribuire a rendere i talloni atrofici , marci e molli ? Lo chiedo perché siccome il cavallo presentava un´andatura corta con inciampi, il nuovo veterinario ha deciso di cambiare la ferratura ( via pianelle e solette) e optato per ferri sbarchettati e rullanti . Da allora ( due settimane fa) il cavallo presenta una leggera zoppia – niente paddok- e curo giornalmente i fettoni dopo la pulizia con il CAF .Sono risultati marci , molli, contratti, atrofici e con la lacuna centrale profonda quasi 3 cm. Tutti i giorni lo muovo al passo su terreni vari e appena posso lo monto al passo in passeggiata . Può la nuova ferratura aiutare la guarigione e lo sviluppo/funzione normale dei fettoni e in quanto tempo ? Oppure sarebbe meglio sferrarlo e mettergli le scarpette ? oppure potrebbe aiutare una ferratura charlier ?

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Sono daccordo col suo veterinario ed anche concordo sul tipo di ferratura. Purtroppo ci vorrà tempo perchè il cavallo possa abituarsi ai nuovi ferri. Il piede da lei descritto è tipico dell’hunter irlandese, e mal si sposa coi terreni da lei descritti.Peraltro pianelle e solette non sono certo l’ideale per suole , elaterio e fettoni.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.