Leggera zoppia posteriore

0
0

Salve, ho da pochi mesi comprato un cavallo da salto ostacoli di 7 anni. Al momento della compravendita, è stata effettuata una visita veterinaria completa in cui il cavallo non ha evidenziato nessun problema a livello osseo o tendineo. Circa tre settimane fa, dopo un fine settimana di gare, il cavallo ha presentato una leggera zoppia al posteriore destro. È stato subito avvertito il veterinario che è venuto dopo un paio di giorni, in cui il cavallo è stato tenuto a riposo.
La zoppia era già quasi sparita, era rimasto solo un lieve ritardo di movimento. Per sicurezza è stata effettuata un’ecografia ad entrambi i piedi posteriori, che ha escluso problemi a legamenti o tendini. Abbiamo optato per un trauma o una distorzione accidentale.
Il cavallo è rimasto a riposo una settimana, lavoro leggero per la successiva e lavoro in piano normale questa settimana. Ieri ho ricominciato a saltare, ma niente di impegnativo. Oggi zoppicava di nuovo, stesso piede, nessun gonfiore o lesione. Possibile di nuovo un trauma?
Mi chiedevo se invece potesse essere dipeso da una ferratura non idonea. Proprio il lunedì prima della gara, il maniscalco aveva apportato una leggera correzione alla ferratura per evitare che il cavallo si toccasse il ferro anteriore con i posteriori. Ritiene che la zoppia possa essere provocata da una postura scorretta provocata dalla ferratura?
Grazie

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Buonasera, Lei mi pone un quesito di difficile risposta. Non posso escludere l’evento traumatico che si è poi ripetuto o semplcemente riacutizzato nonostante le cure ed il lungo riposo, ma d’altro canto il cambio di ferratura concomitante non può essere escluso a priori dal novero delle possibili cause anzi i due eventi potrebbero essere non solo concomitanti ma anche conseguenti l’uno dall’altro. Una valutazione certa però non può che essere condotta in campo.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.