Dolore ? Falsa Colica?

0
0

Buonasera Dottore.
Mi trovo qua a scriverle in quanto,per la 4 volta mi trovo con un episodio alquanto strano con la mia cavalla. Ex saltatrice, 20 anni, sempre avuto calori molto frequenti e mai nessun episodio di colica. Da qualche mese, ogni tanto si palesano dei sintomi strani quali:gonfiore e tensione addominale, limitazione nel movimento dei posteriori (in particolare il destro). Sembrano coliche ma ogni volta a parte un po’ di accumulo di gas non c’è niente che colleghi questi episodi alla colica. Una di queste volte ci siamo poi accorti che la cavalla aveva degli immensi ascessi in entrambi i posteriori: adesso mi chiedo è possibile che siano manifestazioni così grandi di dolore con tanto di flessione della schiena?
Oppure ci sono patologie legate all’apparato riproduttivo che possano dare questi sintomi?

La ringrazio anticipatamente..

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Buongiorno, francamente non credo di poterle essere di grande aiuto. A volte le cavalle sviluppano, in corrispondenza dei calori, episodi di dolorabiliyà addominale, fermentazioni e stasi intestinali con dolorabilità diffusa e rigidità di movimento ai posteriori. Però mai ho visto comparire ascessi diffusi a entrambi i posteriori o anomalie alla schiena. Probabilmente esistono delle concause che però possono essere individuate solo con un accurata visita clinica.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Buongiorno,
Grazie per la celere risposta.
Ho fatto venire un veterinario e dopo ecografia e radiografie abbiamo visto che una delle due ovaie ha una forma poco regolare mentre l’altra sia di dimensioni veramente grandi e che, per quanto riguarda la schiena ci sono delle discopatie e che si è creato un piccolo "artiglio" che probabilmente preme sui nervi.
Per quando riguarda lo sviluppo degli ascessi credo fosse dovuto al campo del maneggio in cui mi trovavo prima essendo pieno di sassi di discrete dimensioni.

Grazie ancora

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Buonasera, ecco aver identificato le varie cause apre la porta a terapie mirate ed alla risoluzione del caso. In bocca al lupo.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.