milton

0
0

salve vorrei gentilmente porle un quesito…. qualche settimana fa ho dovuto abbattere il mio puledro di 5 anni a causa di una rottura dell`anteriore destro.La rottura è avvenuta in un paddock molto grande recintato in legno di notte ed è un posto dove il cavallo è cresciuto.La rottura si è verificata tra il nodello e il ginocchio .L`osso era completamente spezzato e la gamba era ATTACCATA SOLO DA UN LEMBO DI PELLE.lA VETERINARIA SOPRAGGIUNTA HA DETTO CHE NON C`ERA NIENTE DA FARE IN QUANTO non era attaccato da altro che dalla pelle .Che non c`erano possibilità di sistemarlo e che rischiavo di portarlo in clinica e di vederlo morire lentamente.Secondo lei è possiblile non poter recuperare un cavallo in queste condizioni?? Ho dovuto abbatterlo secondo lei ho scelto la cosa migliore?? Ed è possibile che un cavallo si crei una tale rottura in un paddock dove è cresciuto e dove non ho trovato nessuna traccia ne di sangue ne di pelo nello steccato?? Come può aver fatto tutto ciò?? grazie dell`attenzione silvia

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Cara Silvia, mi dispiace per quanto accaduto e immagino il tuo dolore. Io purtroppo non posso aiutarti, in qunto come medico,specialista in neuropsichiatria infantile, mi occupo della salute degli esseri umani. Penso che un buon veterinario, esperto di cavalli,sia sicuramente la figura professionale più adatta a chiarire i tuoi dubbi.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.