terreno agricolo e cavalli

0
0

Buongiorno, posseggo 2 cavalli da sella che utilizzo per le passeggiate entrambi allergici a polveri e fieno e che quindi necessitano di attenzioni particolari.Risiedo nella prov di Perugia e nel raggio di oltre 40 km non ci sono strutture competenti per lo stallaggio degli animali. Vorrei acquistare un terreno agricolo di 12000 mq metà bosco e metà pascolo e metterci sopra 2 box prefabbricati. Purtroppo le autorità..comune, comunità montana ecc.. mi dicono che non posso ne montare questi 2 box ne tanto meno mettere acqua e corrente perche non sono un titolare di azienda agricola.Vorrei saper se c`è qualcge legge o decreto o non so cosa che tuteli questa liberta di poter scegliere tra mettere i cavalli in dei lager o creargli un piccolo paradiso visto che siamo nel 2010 e si parla tanto di protezione animali.. della definizione di animale d`affezione…ma alla fine….
Grazie in anticipo e spero che mi darà qualche speranza..

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Gent.ma Sig.ra Manuela,
il quesito che Lei pone non è così superficiale ed immediato come potrebbe sembrare di primo acchito.
Occorre tenere presenti due elementi fondamentali:
1)la modifica al Titolo V, parte II, della nostra Costituzione che regionalizza la potestà legislativa e riconosce ampi poteri, di varia natura, agli enti locali, che diventano i veri protagonisti e soggetti attivi dei poteri un tempo di spettanza statale;
2)T.U.E.L. e succesive modifiche che fa propia questa tendenza a localizzare la sede dei poteri.
Tutto ciò per dirLe che il Comune e la Comunità montana hanno voce in capitolo:ogni ente locale pone le proprie regole cogenti.
Non so perchè il Comune abbia bloccato la Sua richiesta:presumo che per costruire due boxes sia necessaria una D.I.A., che l`area sia gravata da vincoli di natura paesaggistica…ma sto solo ipotizzando.
Il riferimento alla azienda agricola sarà ben stato motivato: in questa sede non mi è possibile uno studio approfondito della normativa locale.
Se desidera procedere lo si potrà fare, ma solo in forza di un mandato specifico.
La invito a valutare la situazione e, nel caso in cui decida di procedere, mi può contattare all`indirizzo mail: virginia.polidori@libero.it
Cordiali saluti,
Avv. Virginia Polidori

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Intanto la ringrazio per la Sua pronta risposta. Purtroppo me ne sono resa ben conto che questi enti regionali hanno molto potere…. il terreno non ha nessun vincolo di nessun tipo, è semplicemente un terreno agricolo,dove può, secondo quello che mi dicono, “edificare“ (ammesso che per un box poggiato a terra in legno sia possibile parlare di edificabilità!) solo un titolare di un`azienda agricola. Oppure l`alternativa che mi è stata data è quella di farlo in maniera abusiva….. no comment direi…

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Per tutti i provvedimenti amministrativi, a maggior ragione di rigetto, vige ex L.241/90 l`obbligo di motivazione.
Lei capisce che senza alcun elemento concreto e attuale mi è impossibile fornirLe una risposta utile e risolutiva.
Sarebbe necessario esaminare la Sua richiesta, l`atto di rigetto comunale, quindi recuperare i regolamenti comunali del luogo interessato: senza tali elementi come posso risponderLe?
Ribadisco la mia disponibilità ad esaminare il Suo caso, gli atti e se necessario a prendere contatti con le competenti autorità
Rimango in attesa di Suo cortese riscontro.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.