residenza sportiva

0
0

Gentile dottoressa, a seguito di disguidi professionali e personali, l’istruttore di mio figlio ha deciso di non seguirlo più inviando comunicazione alla fise nella quale comunicava le sue dimissioni da tale rapporto e specificava che il minore non poteva essere seguito fin quando non cambiava residenza sportiva e conseguentemente istruttore.
quindi siamo stati costretti a cambiare maneggio.
ora il titolare del vecchio maneggio insiste a farci tornare su.
se ciò accadesse, ai fini legali e di patente, come possiamo, essendoci li un solo istruttore nominato tale del circolo, farci eventualmente seguire da un altro istruttore.
e poi, l’istruttore con quella comunicazione ci ha praticamente costretto ad andare via dal maneggio secondo noi visto che mio figlio è minorenne.
poteva farlo? senza interpellare titolari, fise e noi stessi? a nostro parere ha pensato solo ai suoi interessi senza pensare al ragazzo. vorrei un suo parere sicuramente all’altezza di questi nostri dubbi.
la ringraziamo distintamente

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Il tema della residenza sportiva è generalmente legato ai colori con cui il cavaliere partecipa alle gare, ovvero per quale circolo ippico si presenta, quale regione rappresenta etc.Potrebbe essere che l’istruttore abbia insistito per un cambio di residenza sportiva al fine di far risultare il cavaliere portacolori del circolo in cui lui insegna e prendersi il merito di eventuali successi agonistici.
A dire il vero,non vedo il motivo serio per cui l’istruttore si rifiuta di seguire Suo figlio, mi pare più una questione di carattere personale che legale. La lettera inviata dall’istruttore, se non motivata, non ha alcun valore!
Certo io con un istruttore che non mi vuole non monterei mai!!!!
Parere di carattere personale: non tornerei nel vecchio circolo.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Sono d’accordo con lei, ma volendo restare li, essendo nostro figlio minorenne, ed essendoci un solo istruttore, dato che un minore non può montare da solo, anche se una o due volte a settimana verrebbe un istruttore esterno, come dobbiamo fare per farlo montare negli altri giorni?
basta una delega dell’istruttore in causa o dobbiamo redigere altri documenti?

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Sono sincera…voi come genitori avreste piacere che Vostro figlio riprendesse a montare con un istruttore che sia restio nel volerlo seguire? Ostile, forse? Se la risposta è di segno positivo, cercate di parlare con questo istruttore, di raggiungere un accordo e magari di indurlo a chiudere un occhio sulla residenza sportiva, ovvero di venirgli incontro cambiandola.
Qual è il motivo per cui Vostro figlio non può cambiare residenza sportiva?
Codesto rapporto non è proprio nitido: perchè tanto astio per una residenza sportiva? Perchè non cambiarla?

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

ha ragione dottoressa! il benessere di nostro figlio è la cosa primaria! mi auguro che la formazione di questi istruttori migliori dal punto di vista di educatori! grazie

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Valuti con attenzione il comportamento dell’istruttore e indi se riportare Suo figlio in quel circolo.
In bocca al lupo!

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.