POSSIBILITA' DI STABULAZIONE

0
0

Buon giorno avvocato,
sono Marco Mangoni (ricorda la colica da sabbia….??)le vorrei sottoporre il seguente quesito. Io abito in una piccola frazione del Comune di Cingoli in Provincia di Macerata dove ogni anno, da ormai 36 anni si organizza un concorso ippico. In questa piccola frazione, proprio nel suo centro, esistono quindi delle scuderie con circa 20 poste e 6 box sottostanti il campo sportivo. Io sono proprietario e possessore di un quarter horse che tengo in un maneggio vicino. Potrei stabulare il mio amico in tali scuderie? Il cavallo avrebbe la possibilità di pascolare nel campo prova e quindi non produrrebbe assolutamente letame e cattivi odori.
Ho letto il regolamento comunale che, purtroppo, non dice nulla in merito.
La ringrazio.
Marco Mangoni

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Dovrebbe informarsi circa la proprietà di dette strutture: sicuramente apparterranno al Comune o alla Provincia.
Non si può occupare suolo pubblico abusivamente!
Deve quindi informarsi su chi è proprietario indi chiedere se Le concedono, e a che titolo, l’utilizzo.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

La proprietà è della Parrocchia e c’è un contratto di comodato ad uso gratuito con l’associazione sportiva che organizza il concorso alla quale io sono associato.
Grazie mille
Buona giornata

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Dovrà quindi chiedere in primis alla Parrocchia e quindio al comodatario:
Art. 1803 Nozione
Il comodato è il contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito.
Art. 1804 Obbligazioni del comodatario
Il comodatario è tenuto a custodire e a conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia (1176). Egli non può servirsene che per l’uso determinato dal contratto o dalla natura della cosa. Non può concedere a un terzo il godimento della cosa senza il consenso del comodante.
Se il comodatario non adempie gli obblighi suddetti, il comodante può chiedere l’immediata restituzione della cosa, oltre al risarcimento del danno.
ATTENZIONE:
Non può concedere a un terzo il godimento della cosa senza il consenso del comodante.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.