passaggi non effettuati

0
0

Ho un problema per quanto riguarda i cavalli segnati all’UNIRE, 4 persone non hanno fatto registrare il passaggio così ci ritroviamo senza libretto e con i cavalli già da anni sempre segnati, fanno i controlli in tutta l’Italia ed io sono a controllo,so che la colpa è mia per questo ma come posso dimostrare che questi cavalli a fine carriera gli ho regalati per il prato e le passeggiate? Vogliono sapere ha chi e come, per chi come me sta in campagna con un piccolo appezzamento di terra per le stalle il fieno, l’avena, la paglia non ha un costo.L’UNIRE non sa come sbrigare la cosa, l’ufficio delle entrate vuole un foglio che dimostri che non sono più di mio possesso il mio commercialista per quanto riguarda i cavalli potevo presentarmi da sola era uguale e fortuna che nell’ufficio erano in tre di cui una era dell’oca vinto il palio lei rideva e basta. non so dove andare a sbatacchiare la testa

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Gent.ma Sig.ra Luna,
purtroppo è un problema comune a molti (se la può consolare…): da quando l’Agenzia delle Entrate ha cominciato a fare tali controlli, tantissimi proprietari e possessori che non avevano sempre regolarizzato i passaggi di proprietà ora si trovano nelle grane!
E’ necessario riuscire a dimostrare che i 4 cavalli, originariamente di Sua proprietà, sono passati ad altre persone, non importa se a titolo gratuito od oneroso (regalo o vendita).
Riesce a rintracciare i soggetti che attualmente detengono i cavalli? O anche coloro ai quali li ha regalati? Basterebbe una dichiarazioni che dette persone li hanno ricevuti in regalo da Lei per sollevarla da ogni responsabilità, se non quella di non aver trascritto il passaggio di proprietà.
Se desidera una consulenza più approfondita posso farmi carico del Suo caso e studiarlo nel dettaglio: il tutto comporta ovviamnete un costo, ma se ritiene Le possa essere utile, non esiti a contattarmi:
virginia.polidori@libero.it
A volte meglio pagare una consulenza che non una multa abnorme alle Entrate!

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

nessuno farebbe una dichiarazione del genere accusarsi per poi forse avere un controllo qualunque sia il soggetto e poi la colpa maggiore è sempre dell’intestatario

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Signora Luna purtroppo le vie di uscita non sono molte: qualcuno dovrà pure risultare proprietario dei cavalli!
Se li ha regalati così come mi ha scritto, avrà al massimo come onere quello di farsi carico dei passaggi di proprietà dei cavalli (Unire area sella circa 50 euro + marca da bollo uso amministrativo): se segue codesta procura non le saranno irrogata altre sanzioni dalle Entrate. E’ ovvio che coloro che hanno ricevuto il cavallo in regalo si intestino il relativo passaporto. Il funzionamento è analogo a quello dell’anagrafe canina.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Leggendo le sue risposte ho scoperto la che cosa peggiore rintracciando colui che ha caricato i cavalli (perchè non tutti hanno mezzi propri) è che secondo lui nel giro di poco tempo sono finiti al macello come la maggior parte di essi… questo è ciò che mi ha detto oggi alle 12.00 circa per telefono, ma se così fosse i macelli del passaporto cosa ci fanno? non è più rintracciabile? mi scuso ma sono veramente amareggiata.

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Sig.ra Luna esistono macelli "legali e autorizzati" che controllano se il cavallo è DPA o meno ovvero se sul passaporto vi è scritto che è destinato ad uso alimentare o a vita e che controllano tutti i farmaci somministrati e i relativi tempi di sospensione.
Ci sono però purtroppo anche macelli "clandestini" che non eseguono alcun tipo di controllo…
I passaporti spesso vengono girati su altri cavalli, così che un brocco diventa un anglo-arabo o un KWPN, basta un piccolo intervento di veterinari compiacenti che estraggono il chip dal cavallo destinato al macello e lo inoculano al nuovo cavallo, o altre pratiche simili, tipo la clonazione del chip.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Se il macello fosse "legale" verrebbe dato atto della morte del cavallo con regolare comunicazione all’Ente cui il cavallo stesso è iscritto.
L’ipotesi del trasportatore non è del tutto infondata.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.