costruzione box cavalli

0
0

Buongiorno, approfitto della sua disponibilità per avere info circa la possibilità di installare dei box cavalli su terreni agricoli.
Visto art.6 del T.U., mi chiedo se la realizzazione di box prefabbricati possano rientrare nella definizione di "aree ludiche senza fini di lucro" come previsto appunto dal T.U.
SALUTI

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380.
Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia
(G.U. n. 245 del 20 ottobre 2001- s.o. n. 239).

ART 6, COMMA 2°
Nel rispetto dei medesimi presupposti di cui al comma 1, previa comunicazione, anche per via telematica, dell´inizio dei lavori da parte dell´interessato all´amministrazione comunale, possono essere eseguiti senza alcun titolo abilitativo i seguenti interventi:

a) gli interventi di manutenzione straordinaria di cui all´articolo 3, comma 1, lettera b), ivi compresa l´apertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali dell´edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici;
b) le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee e ad essere immediatamente rimosse al cessare della necessità e, comunque, entro un termine non superiore a novanta giorni;
c) le opere di pavimentazione e di finitura di spazi esterni, anche per aree di sosta, che siano contenute entro l´indice di permeabilità, ove stabilito dallo strumento urbanistico comunale, ivi compresa la realizzazione di intercapedini interamente interrate e non accessibili, vasche di raccolta delle acque, locali tombati;
d) i pannelli solari, fotovoltaici, a servizio degli edifici, da realizzare al di fuori della zona A) di cui al decreto del Ministro per i lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444;
(lettera così modificata dall’articolo 7, comma 3, d.lgs. n. 28 del 2011)

e) le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

QUESTI SONO I RIFERIMENTI NORMARTIVI DELLA SUA DOMANDA.
Per darLe una risposta compiuta e approfondita sarebbe indispensabile effettuare una ricerca giurisprudenziale onde valutare l’interpretazione data dai giudici alla locuzione da Lei citata.
Bisognerebbe valutare la permanenza dell’opera, la creazione di volume, etc.
Se desidera uno studio mirato, si può fare ma a titolo privato.
Mi faccia sapere se interessata.
mail: virginia.polidori@libero.it

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.