CONVEGNO REDDITOMETRO

0
0

Riflessioni sul Convegno:
"Redditometro e spesometro: due diversi modi per rompere l´idillio uomo-cavallo", tenutosi a Verona, Fieracavalli, domenica 06 novembre u.s..
L´incontro, come da programma, si sarebbe dovuto tenere al Padiglione 4 presso il Villaggio del Portale del Cavallo alle ore 10.30 di domenica mattina.
Sono partita da Bologna, mia città natale e ove risiedo, col treno regionale delle 08.10 sotto un cielo grigio e gonfio, con la premura di arrivare in tempo al Villaggio e con la speranza di poter intrattenere al meglio il mio pubblico (la materia trattata è molto delicata e in continua evoluzione, ma quanto mai attuale e ricca di spunti di riflessione).
Scendo dal treno, corro a cercare un taxi e mi precipito in Fiera: sono le 9.45, la pioggia e il vento spazzano le vie e penetrano le ossa: che tempo da lupi, penso, speriamo che qualcuno abbia trovata la voglia e la curiosità di venire ad ascoltarmi!
Arrivo al Villaggio alle 10.00, perfetta e puntuale per la mia relazione: mi cambio, mi scrollo l´acqua di dosso e cerco le carte per preparare l´intervento. Butto un occhio sulla sala convegni e mi accorgo che il relatore che mi precede, il dott. Lorenzo D´Arpe, è ancora lì seduto che parla e mostra una presentazione tipo Power Point.
Il tempo passa: 10.20…10.25 e questo dottore non accenna ad interrompere lo scorrere di diapo sul piede del cavallo: circa una mezza dozzina di persone seguono questo piede (hic!).
Mi rivolgo all´organizzatore dei convegni, Dott. Giovanni Origgi, e chiedo come mai questo podologo non cessa l´intervento.
Nel mentre si accumula un gruppo: tutte persone venute per presenziare al convegno sul Redditometro: un commercialista, un giornalista, privati proprietari di cavalli, cavalieri, titolari di fide e mezze fide, gestori di piccole realtà equestri, di agriturismi, rappresentanti di associazioni di turismo equestre locale…insomma un bel pubblico variegato.
Il dott. D´Arpe non accenna ad interrompere…il pubblico del redditometro comincia a rumoreggiare: ci sono soggetti venuti da tutte le parti d´Italia, sono interessati a sapere come comportarsi con gli avvisi di accertamento ricevuti: nel pubblico c´è gente che freme, ha in mano accertamenti per migliaia di euro e vuole sapere cosa fare…il programma parlava chiaro: domenica 06 novembre 2011, ore 10.30, padiglione 4, Villaggio del Portale…
"Insomma basta piede! Vogliamo il redditometro..siamo qui apposta..c´è un programma, lo vogliamo rispettare?…ma quello se ne va? Hai visto che maleducato? Parla a quattro gatti e si crede un Guru degli zoccoli! Ma che arrogante…Avvocato può intervenire, non possiamo perdere tutto questo tempo, qui c´è gente che ha problemi seri, mica un piede…e poi vadano dal maniscalco."
Mi faccio portavoce del malcontento e chiedo al Dott. Origgi di trovare una soluzione, insomma è lui che ha organizzato tutto, è lui il patron; gli chiedo di invitare D´Arpe a smettere o eventualmente a spostarsi altrove con i suoi sei interlocutori.
Origgi parte in quarta, interrompe persino la relazione sul piede e invita pubblicamente D´Arpe a conformarsi al programma. La reazione del dott. D´Arpe ci lascia sconcertati: non ha nessuna intenzione si spostarsi nella saletta A (più piccola e comunque adatta a sei persone in tavola rotonda), né di cessare il suo intervento di podologia.
Il pubblico si solleva: cominciano gli insulti: maleducato, prepotente, chi ti credi di essere, togliti, lo sai leggere l´orologio…. ma niente D´Arpe prosegue imperterrito, nel disagio generale.
Origgi non sa più che fare: la saletta A: ecco la soluzione…veniamo quindi accompagnati in uno scantinato, al piano sotterraneo, in una aula da venti posti…molti vorrebbero entrare, ma materialmente non ci si sta, alcuni si fermano in piedi, poi vanno via, altri non raggiungeranno mai la sede del convegno perché si perdono nei dedali della Fiera, alcuni bussano, vedono la sala piena e ci lasciano.
Il convegno si conclude con applausi e caldi ringraziamenti: la mia sensazione è stata quella di aver fallito, avrei potuto aiutare e consigliare tante persone e invece nulla. Grazie D´Arpe.
Firma: Avv. Virginia Polidori

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

bgiorno avv.to
purtroppo un desolante resoconto di una mattina gestita dalla ignoranza e prepotenza
un’occasione persa per molti a causa di uno. io mi sono perso appunto nel dedalo della fiera…
sarà possibile poter leggere qualche resoconto comunque con i punti principali che sono stati esposti ?
grazie cordiali saluti

  • Ospite
  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Mi piacerebbe ripetere l’evento a Bologna, ove ho lo studio: ma il problema pare l’oraganizzazione, so che sul forum del cavallo al topic "problematiche legali" stanno organizzando un gruppetto di interessati:
http://www.forumcavallo.it/viewtopic.php?f=45&t=6766&start=20

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
La tua risposta

Prego per rispondere.