CAVALLO DESTINATO AL CONSUMO, RCT ED EQUITAZIONE

0
0

BUONGIORNO, CAUSA PROBLEMATICHE FISCALI, AVENDO UN FONDO AGRICOLO, HO APERTO UN CODICE AZIENDA OVE SCUDERIZZO I MIEI CAVALLI, CHE SUL PASSAPORTO SONO "DESTINATI AL COMUSUMO UMANO, ANCHE SE IN REALTA’ SONO ASSOCIATA AD UNA ASD PER IL TURISMO EQUESTRE, AFFILIATA E.N.G.E.A./O.I.P.E.S., GRAZIE AL QUALE ACCEDO AD UNA POLIZZA DI RESPONSABILITA’ CIVILE. VORREI SAPERE SE E’ POSSIBILE UTILIZZARE CAVALLI "DESTINATI AL CONSUMO UMANO" PER L’EQUITAZIONE, NON AGONISTICA E SENZA FINI DI LUCRO, E SE LA COPERTURA ASSICURATIVA MI COPRE SE CREO UN DANNO MENTRE SONO A CAVALLO DURANTE UNA PASSEGGIATA, ED ANCHE SE UN MIO CAVALLO SCAPPA DAL PADDOK E CREA DANNI A TERZI. GRAZIE IN ANTICIPO PER LA RISPOSTA

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
0
0

Salve Alessia, il fatto che i cavalli siano DPA o non DPA non influisce assolutamente sul loro impiego come cavalli da scuola, trekking, o altro. Lei dovrà solo tenere il registro riguardante i farmaci somministrati con i relativi tempi di sospensione (chieda al suo vet di fiducia).
Per quanto concerne la copertura assicurativa le consiglio una attenta lettura della polizza onde individuare quali circostanze rientrano nella "garanzia" e quali no.

  • Devi essere loggato per poter scrivere un commento
Mostro 1 risultati
La tua risposta

Prego per rispondere.