Volkswagen Tuareg
Razze equine
Trottatore francese
Vedi la foto Gallery
con le immagini dei cavalli inviate dai lettori del portale.
LUOGO DI ORIGINE:
FRANCIA (Normandia)
ATTITUDINI:
Corse al trotto , montato o attaccato. E' impiegato anche nel salto, da sella in genere e per produrre cavalli da sella.
POPOLAZIONE:
Cavallo di interesse internazionale.
Diffuso in Francia, Italia, Belgio, Olanda, Danimarca, Austria, Svezia, Finlandia, Malta e Spagna.
ALTEZZA AL GARRESE:
E' variabile, ma la media si attesta intorno ai 168 cm
MANTELLO:
I più comuni sono il baio, il baio oscuro e il sauro; il grigio é raro ma vi sono alcuni roani
CARATTERISTICHE:
Tranquillo e di temperamento energico.
STANDARD DI RAZZA:
La testa, semplice senza essere mediocre, é molto ben posta sul collo e le fortissime spalle per il trotto sono sufficientemente inclinate da permettere un movimento lungo e redditizio.
I garresi sono ben definiti ma assai arrotondati e quindi piuttosto piatti in cima e le zampe sono possenti ed eccellenti con ginoccchi piatti e grossi, piedi forti e stinco solido.
DATI STORICI:
Questa razza fu sviluppata in Francia nel XIX secolo, anche se é riconosciuta ufficialmente solo nel 1922.
La spinta per il suo sviluppo venne dall'aumento delle corse al trotto. La prima pista da trotto francese fu inaugurata nel1836 presso Cherbourg, ma lo sport divenne così popolare che nel giro di pochi anni furono aperte ben 5 piste in tutta Normandia.
Pertanto occorrevano cavalli adatti a questo nuovo sport in ascesa; furono così importati degli stalloni dall'Inghilterra con lo scopo di velocizzare e ingentilire i tratti delle fattrici normanne. Nacque l'Anglo-Normanno che per tutto il XIX secolo ebbe uno sviluppo parallelo a quello del Trottatore Francese, diventando due razze distinte solo nel XX secolo
Equigomma NonsoloCavallo Cover Technology Horse Point Luce EcoPlus Zooriz Gianni Guidolin Bianchi carrozze Sartore Pierluigi & C. Oli essenziali