EcoPlus

SPORTATTACCHI G.I.A. 2012: un Calendario di gare sportive amatoriali che apre una nuova stagione.

Con la suddivisione di ruoli fra lo Sport Amatoriale e quello Agonistico, la sentenza dell'Antitrust apre nuove possibilità e prospettive anche per la disciplina degli Attacchi.

Copia (2) di sportattacchi_GIA.jpg

Da quest’anno si apre il vasto campo dello Sport Amatoriale degli Attacchi, sancito dall' Antitrust e regolamentato.

 

Il Gruppo Italiano Attacchi, a partire dal 2012, si propone di svolgere Attività Sportiva all'interno di questo Settore, detto Amatoriale ed ha già predisposto un primo calendario di gare, scaricabile cliccando qui.

 

Un settore  libero, aperto a tutti, pressoché gratuito, concepito e realizzato per far avvicinare sempre più appassionati a questo sport, puntando sui giovani, curando una quantità sempre maggiore di praticanti.

 

Questo farà  aumentare la base quale unico e vero largo supporto, da cui potranno emergere i talenti, quelli sui quali si potrà, in futuro, puntare per essere realmente competitivi nei Concorsi Internazionali e nei Campionati del Mondo.

 

Il Gruppo Italiano Attacchi ha accolto con grande favore le disposizioni dell’Antitrust, perché liberalizzando l’attività sportiva in ambito Amatoriale, consente alla nostra Associazione di soddisfare con maggiore efficacia i propri scopi sociali.

 

 Contemporaneamente, accoglie con favore anche la disposizione dell’Antitrust che impone un solo Ente in Italia ( la FISE) per lo Sport Agonistico degli Attacchi.
 

L’Antitrust dispone, infatti, che esista un solo Ente Nazionale, incaricato di svolgere attività di coordinamento e di preparazione delle Squadre Nazionali, costituite dai Concorrenti che partecipano ai Concorsi Internazionali ed ai Campionati Mondiali.

 

Anche se non impossibile, sarebbe quantomeno “strano” che agli Internazionali o, specialmente, ai Campionati del Mondo si partecipasse con due o più Squadre Nazionali ed è ovvio che tale ruolo sia svolto dal Membro Italiano delle Federazione Equestre Internazionale (FEI), ossia la Federazione Nazionale Sport Equestri (FISE), abilitata a tale scopo dalla obbligatoria applicazione degli Standard FEI ai Concorsi che organizza.

 

E’ una suddivisione di ruoli questa fra lo Sport Amatoriale e lo Sport Agonistico che, a nostro parere non potrà che far bene all’intero mondo italiano degli Attacchi.

 

Infatti,  da una parte allargherà la base dei praticanti, in regime di libera concorrenza tra più organizzatori (il che, altrettanto, non potrà che far bene per la quantità e la qualità dello sviluppo).

 

Dall’altra parte consentirà alla FISE di riorganizzarsi e concentrare gli sforzi nella preparazione e nella predisposizione di Squadre Nazionali realmente e stabilmente competitive nel contesto internazionale.

Gruppo Italiano Attacchi
Fonte: www.gruppoitalianoattacchi.it

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...