Nord Piave

Sempre avvincente, magico ed unico ogni anno ritorna ad infiammare gli eporediesi lo Storico Carnevale di Ivrea.

Ad Ivreacon l'ultimo giorno della Battaglia delle Arance, le premiazioni dei vincitori e le cerimonie di rito di fine Carnevale, si conclude una Kermesse che ogni anno riempie le vie cittadine e richiama visitatori da tutto il mondo.

aranceri.jpg Carnevale-Ivrea(1).jpg untitled(6).bmp foto 1(7).jpg

“Lo Storico Carnevale di Ivrea è un evento unico, riconosciuto come  manifestazione italiana di rilevanza internazionale, come da comunicazione della Presidenza del  Consiglio dei Ministri  del 27.09.1956 (foglio n. 02999/894 di prot.), un “sogno” che si manifesta ogni anno portando nelle vie e nelle piazze della città di Ivrea storia, tradizione, spettacolo, emozioni e grandi ideali.

 

In questo evento storia e leggenda si intrecciano per dar vita ad una sequenza spettacolare che travalica e fonde i secoli.
Lo spirito dello Storico Carnevale vive nella rievocazione di un episodio di affrancamento dalla tirannide, che si fa risalire al medioevo: un barone che affamava la Città venne scacciato grazie alla ribellione della bella Mugnaia che non volle sottostare allo jus prime noctis....

 

Il Carnevale di Ivrea si era già aperto sabato 15 febbraio  con la Presentazione degli Abbà (piccoli Priori delle Parrocchie cittadine) e  domenica 16 con l’ Uscita dei Pifferi e dei Tamburi e con la Marcia di Apertura  nelle vie del centro cittadino.

Oltre alla ricostruzione storica, però, il Carnevale è un evento importante per gli attacchi.

 

Infatti, in piazza,  Domenica 23 febbraio, si  è svolta la Presentazione dei Carri da getto, chesono guidati da Driver esperti, si presentano attaccati a pariglie e quadriglie vestite con splendide e tradizionali bardature ed ogni anno sono caratterizzati da ornamenti, decorazioni, che esprimono la creatività dei vari rioni.

 

I carri durante la presentazione sono sottoposti a tre tipi di valutazione dai Giudici e alla fine del Carnevale vengono premiati i vincitori della Categoria Pariglie e della Categoria Quadriglie. 

La valutazione della Giuria di Esperti valuta finimenti (35%), cavalli (45%) e guida(20%). La media ponderata dei punteggi peserà per il 50,5 nel punteggio finale, poichè dovrà aggiungersi al punteggio ottenuto dal Carro dai i Giudici di Piazza, che valutano lealtà e rispetto delle regole durante la Battaglia delle Arance, dove è vietato severamente colpire i cavalli o i guidatori.

 

Gli ultimi giorni del Carnevale sono uno spettacolo incredibile e molti accorrono  dall’estero per vivere i momenti della Battaglia delle Arance. Aranceri e Squadre di Lanciatori si fronteggiano nelle varie piazze di Ivrea e la città rivive il suo sogno…

 

Ieri anche la BBC ha dato spazio a questo evento unico. Nei tre giorni di battaglia nelle Piazze della cittadina ben 48 Carri e solo domani, a fine Carnevale, conosceremo i vincitori.

 

Come in ogni manifestazione legata alla storia e dalla Tradizioni, ai quartieri ed alle passioni, vincere è importante: certo è che già un vincitore c'è ed è Ivrea, la città del carnevale, sì, ma soprattutto dei cavalli e  degli attacchi.

 

Domani il Gruppo Italiano Attacchi, nella ricorrenza del Quarantesimo dalla sua Fondazione, coglierà l'occasione di celebrarlo offrendo un omaggio a tutti i carri partecipanti, che sono uno dei simboli della Tradizione e della passione per gli attacchi di questa terra: il Canavese. 

Gruppo Italiano Attacchi
Fonte: www.gruppoitalianoattacchi.it

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...