Cover Technology

41° Equiraduno di Abano: è iniziato il conto alla rovescia

Grande raduno organizzato dalla Fitetrec-Ante in programma dal 6 all'8 luglio ad Abano Terme

Locandina-Raduno_Abano.jpg

Il conto alla rovescia è iniziato. Al grande raduno Fitetrec-Ante manca – ora più, ora meno – una settimana e tanto ad Abano Terme quanto nelle regioni interessate dalle tratte fervono i preparativi.

 

L’evento, in programma dal 6 all’8 luglio e realizzato dalla Federazione in collaborazione con il Consorzio Terme Euganee e con il supporto di tutte le istituzioni locali, è preceduto da sei tratte di avvicinamento che coinvolgono pressoché l’intero Veneto e le regioni limitrofe, e si completa sul posto con una serie di escursioni “a margherita” sui Colli Euganei dedicate tanto i neofiti della sella quanto le amazzoni e i cavalieri di lungo corso, dando loro modo di apprezzare anche l’ospitalità delle Terme.

 

Le Terme di Abano, Montegrotto, Galzignano, Battaglia e Teolo costituiscono infatti la più grande stazione termale d’Europa specializzata in fangoterapia. Immerse nel verde dei Colli Euganei – con 240 piscine termali nelle quali rilassarsi avvolti dal tepore costante di 37° C – rappresentano, per chi ama coniugare sport, salute, relax, natura, eccellenze culturali e piaceri della tavola, un luogo ideale. Querce secolari e boschi di castagno si alternano alla macchia mediterranea e ai terrazzamenti coltivati a vigneto e a frutteto. Antichi borghi, eremi e raffinate architetture delle ville venete raccontano secoli di storia, di arte e di tradizione. Tra castelli, città murate e fossati i Colli offrono così un paesaggio permeato dal fascino di vestigia medievali e risorgimentali, meta perfetta per trovare quiete e relax dopo i giorni in sella.

 

«Anche attraverso manifestazioni ad ampio respiro e di grande visibilità pubblica e mediatica come l’Equiraduno la Fitetrec-Ante – spiega il presidente Alberto Spinelli – opera da sempre per sviluppare l’equiturismo in un contesto di promozione territoriale. L’Equiraduno non si esaurisce nell’arco di un weekend di festa ma intende lasciare al territorio che lo ospita e che ne diventa co-protagonista eredità importanti nel turismo sportito, en plein air e slow. Testimonianza della lunga gittata del progetto è quest’anno la stretta collaborazione con il Consorzio Terme Euganee e le istituzioni locali di Abano, da subito sensibilissime».

 

«È sicuramente motivo di soddisfazione accogliere l’Equiraduno nazionale 2012 – conclude il presidente del Consorzio Terme Euganee Mauro Voltolina –, evento che ci vede a fianco di Fitetrec-Ante e del Parco Regionale dei Colli Euganei in questa iniziativa volta ad accrescere la sensibilità verso il nostro territorio nella sua accezione più naturalistica».

Ufficio stampa Fitetrec-Ante

Commenti

EVENTI: leggi anche...