Ecoplus

FEI World Cup ™ Driving: a Bordeaux Exell è il migliore in una finale mozzafiato

Dopo un'emozionante finale all´ Expo di Bordeaux completamente esaurito, Boyd Exell (AUS) ha rivendicato il titolo di campione della FEI World Cup ™ Driving per la quinta volta nella sua carriera.

Copia di Exell Boyd (AUS)_20140209_12664.jpg
Exell Boyd a Bordeaux Copia di Schneiders Daniel (GER)_20140209_13122.jpg
Daniel Schneiders al secondo posto Copia di Ronde Koos de (NED)_20140209_13197.jpg
Koos de ronde campione uscente

 Non è stato facile per Exell, che ha vinto la gara superando, in un testa a testa con una differenza di solo 0,69 secondi Daniel Schneiders (GER). Il Campione uscente Koos de Ronde (NED) è arrivato terzo.

 

La finale a Bordeaux non è stata solo emozionante, ma costellata di eventi inattesi, eppure alla fine, come sempre, ha offerto un’elettrizzante gara che ha appassionato ed entusiasmato il folto pubblico presente.
 

La finale si apriva già ieri con un ribaltamento del francese Thibault Coudry, che se fortuntamente non danneggiava nè driver, nè cavalli , nè equipaggio, purtroppo ne decretava l'eliminazione.


Poi l'avvenimento inatteso.Circa due ore prima dell'inizio della gara, IJsbrand Chardon (NED), vincitore la sera precedente nella prima competizione, prende la difficile decisione di ritirarsi dalla finale su consiglio del suo veterinario.


E’ stata una decisione difficile", ha spiegato Chardon. "Questo pomeriggio abbiamo ricevuto una lettera alle scuderie che ci informava che parecchi cavalli da salto avevano la febbre e noi siamo stati invitati a prendere regolarmente la temperatura dei nostri cavalli. Due dei miei avevano la febbre e il veterinario mi ha consigliato di non partire nella gara di oggi. Ho ovviamente seguito il suo consiglio per il benessere dei miei cavalli." In un gesto di fair play, Theo Timmerman aveva offerto  a Chardon il suo cavallo di riserva. Tuttavia, con tre cavalli fuori- due con febbre e uno zoppicante – Chardon non era in grado di accettare la generosa offerta
 

Dopo che il campione Olandese ed Europeo Theo Timmerman (NED) commetteva un errore nel primo ostacolo, a cui seguivano parecchi abbattimenti di palline, e Tomas Eriksson (SWE) veniva eliminato per aver sbagliato percorso, Koos de Ronde, Boyd Exell e Daniel Schneiders rimanevano in gara sul percorso, progettato da Gábor Fintha (HUN). costruttore di percorso ai Campionati del Mondo.
 

Boyd Exell doveva recuperare 4,17 secondi ed il suo team di cavalli bai era partito bene. Nell'ultima fase del percorso, però, aveva un momento difficile quando i suoi cavalli di volata si presentavano non in linea davanti all’ostacolo 11.
 

Il due volte campione del mondo tirava così di forte per raddrizzarli, che doveva buttarsi fuori dalla carrozza. Per fortuna, Boyd è stato in grado di evitare di essere sbalzato dalla carrozza e ha continuato senza perdere velocità. Daniel Schneiders guidava molto veloce e sicuro nel primo round, dopo del quale la differenza tra lui e Boyd era solo 1,46 secondi a suo vantaggio,
 

Boyd nel winner round è stato il primo a segnare il miglior tempo della serata, senza prendere alcun rischio supplementare. Questo metteva pressione a Daniel, il cui sogno di finire tra i primi tre, già si era avverata.
 

Il maniscalco 32 anni sapeva che non gli era permesso di fare errori e prendeva una decisione dell'ultimo minuto, cioè di  tagliare un angolo del percorso dopo aver saputo che era 3 secondi sotto Boyd. A pochi metri dal traguardo, sembrava come se l’esordiente Schneider ce l’avesse fatta, ma invece rimaneva dietro a Boyd di soli 0,69 secondi, che lo allontanavano dal titolo di campione  della FEI World Cup ™ Driving.
 

Koos de Ronde aveva già abbattuto una pallina al primo turno e quando andava ad abbatterne ancora una nel winner round, capiva che il terzo posto nella finale di quest'anno sarebbe stato il meglio che poteva fare con il suo team composto damtre cavalli differenti rispetto all'anno scorso quando aveva vintomla FEI World Cup ™ Driving proprio a Bordeau
 

Dichiarazioni

 

Boyd Exell (AUS): "ho appena finito di trascorrere sei settimane di vacanza con buoni amici in Australia e sapevo che questo era  uno svantaggio per me.L'anno scorso ne ho pagato il prezzo, quest'anno i miei cavalli mi hanno salvato. Sono davvero lieto per mia sorella e mia madre, che mi seguono dall'Australia. Questa vittoria è davvero per loro. Devo dire che sarebbe stato bello vincere con una lotta giusta; è un peccato per Chardon che lui non abbia potuto gareggiare. E ho perso Georg von Stein, in grado di competere qui, a causa di alcuni errori sfortunati a Stoccolma. era."

 

Daniel Schneiders (GER): "è stato davvero un sogno essere in grado di arrivare fin qui nella mia prima FEI World Cup ™ Driving. Il mio obiettivo era di finire nei primi tre e arrivare così vicino a Boyd, al secondo posto, è semplicemente fantastico. Mi è piaciuto molto Bordeaux con la sua atmosfera fantastica per i cavalli e i driver. Devo molte grazie al mio team, tra cui mio fratello Dennis, che è lui stesso un driver del concorso. Sono dietro di me e apprezzo che prendano ferie per aiutare me tutto il tempo. Il mio obiettivo per la stagione outdoor è ancora qualificarmi per il FEI World Cup ™ Driving. Spero che il mio nuovo team sarà pronto in tempo per raggiungere questo obiettivo".

 

 
Koos de Ronde (NED): "naturalmente è un peccato perdere il titolo, ma la mia prestazione di oggi è stato il meglio che ho potuto fare. Ho avuto alcuni problemi con i miei cavalli in questa stagione e ho usato un nuovo cavallo timiniere a Bordeaux, che era un po’ agitato oggi. Oggi non eravamo  in grado di  realizzare una  performance  migliore. Ma la prossima stagione sarà una nuova stagione con nuove possibilità e sono già impaziente di iniziarla.".

 

Risultati CAI-W Bordeaux finale (FRA), 9 febbraio 2014:

1. Boyd Exell (AUS) 254,09

2. Daniel Schneiders (GER) 254,78

3. Koos de Ronde (NED) 273,56

4. Theo Timmerman (NED) 194,18

5. EL Tomas Eriksson (SWE)

 

Cindy Timmer
Fonte: www.gruppoitalianoattacchi.it

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...