Ecoplus
COMPAGNI DI SCUOLA, COMPAGNI PER SEMPRE!!

COMPAGNI DI SCUOLA, COMPAGNI PER SEMPRE!!

Allevare TPR a scuola, imparare ad attaccare, partecipare a presentazioni di razza e molto altro: l'esperienza unica dell'Istituto Duca degli Abruzzi di Padova.

2009.JPG Copia di 15 ago 2006(1).JPG Copia di Stefano Marchiori con Vico derby a Bassano 2010.jpg Copia di 12.JPG 07(2).JPG

Può sembrare strano allevare i TPR a scuola, ma non all’Istituto Duca degli Abruzzi di Padova, dove sembra ovvio e naturale.

 

Le lezioni di anatomia e zoognostica (scienza applicata che si occupa della valutazione morfologica degli animali) si svolgono con maggior interesse degli studenti su animali vivi, piuttosto che su modelli ed il cavallo è l’animale che più si presta a fare da modello.

 

La diretta partecipazione degli studenti che, con molte settimane d’anticipo, preparano i soggetti per la presentazione nelle mostre di Libro genealogico, serve per accrescere le competenze specifiche nel campo delle valutazioni zoognostiche.

 

Questo permette anche agli allievi di essere a contatto con la realtà dell’allevamento produttivo e con gli allevatori, in molti casi veri e propri maestri, nonché uomini di grande esperienza e disponibilità verso i giovani.

 

Le lezioni di alimentazione, che hanno come tema la conoscenza degli alimenti e la loro composizione, l’acquisizione dei fabbisogni, la fisiologia della digestione, il calcolo delle razioni, trovano la naturale prosecuzione nella preparazione e distribuzione pratica delle diverse diete.

 

I piani di miglioramento genetico e la loro applicazione, con la scelta delle fattrici e degli stalloni, sono oggetto di prove scritte con risultati davvero brillanti.

 

Il momento di valutazione morfologica dei giovani puledri e delle madri, con la presenza nella scuola dell’esperto di razza del TPR, nell’autunno di ogni anno, è sempre stato il momento più importante del confronto delle scelte genetiche effettuate e dei risultati ottenuti.

 

Da alcuni anni la scuola, con l’approvazione di uno stallone (Arco Zadi), ha anche ricevuto il permesso da parte della Regione Veneto, di aprire un centro di Monta Pubblica che funziona regolarmente e che viene seguito completamente dagli studenti, anche se l’uso su cavalle di altri proprietari è molto marginale.

 

La partecipazione alle varie fasi dell’allevamento rende gli studenti, già dopo un anno di attività, dei piccoli maestri nell’allevare cavalli pesanti e, se da una parte fa sorridere, dall’altra fa piacere vedere alle mostre equine, animate discussioni tra nostri studenti e maturi allevatori.

 

Gli argomenti riguardano le più disparate tecniche di allevamento come, ad esempio, quale sia la tecnica migliore nella fecondazione piuttosto che la dieta più adatta per far recuperare peso ad una cavalla magra!

 

Va, inoltre, sottolineato come l’obiettivo dei corsi di zootecnia sia anche quello di insegnare il rispetto e l’etologia degli animali permettendo di superare timori e paure che molti studenti hanno.

 

Infine, la partecipazione diretta degli studenti ed il loro coinvolgimento serve a creare spirito di iniziativa, rispetto reciproco e capacità di lavorare in gruppo senza i quali certamente non potremmo avere ancora in vita questo tipo di allevamento nella scuola.

 

Da quest’anno la scuola attacchi ha avuto il riconoscimento ufficiale dall’ANACAITPR e molte sono state le dimostrazioni di affetto da parte degli amministratori pubblici.

 

E’ giusto ricordare che, grazie all’affetto e alla cortesia di un grande amico, Angelo Bianchi, la scuola ha ricevuto in omaggio da qualche giorno una fiammante rossa Wagonette che serve a rimpolpare il parco carrozze della scuola.

Lorenzo Crise docente dell'Istituto Duca degli Abruzzi di Padova
Fonte: IL NOTIZIARIO del Gruppo Italiano Attacchi

Commenti

ATTACCHI: leggi anche...